Giovedì, 24 Maggio 2018
A POZZUOLI

Terrorismo, gambiano sbarcato a Messina fermato a Napoli: voleva lanciarsi con auto sulla folla

NAPOLI. Un migrante del Gambia è stato arrestato a Napoli nel corso di un'operazione antiterrorismo condotta da polizia e carabinieri. A quanto si è appreso dalle indagini coordinate dalla Procura sarebbe emerso il progetto di un attentato. L'uomo aveva chiesto asilo politico ma la pratica per la concessione era ancora in valutazione.

Si chiama Alagie Touray, 21 anni, ed era sbarcato a Messina il 22 marzo 2017 con altri 638 migranti, 209 dei quali venivano dal Gambia ed erano partiti dalla Libia. Da un anno risiedeva in un centro per l'accoglienza dei migranti a Licola, sul litorale flegreo. Era titolare di un foglio di soggiorno provvisorio, in attesa che venisse esaminata la sua richiesta di asilo politico.

Avrebbe ammesso di avere ricevuto la richiesta di lanciarsi con un'auto sulla folla. A suo carico c'è, tra l'altro, un video in cui il giovane giura fedeltà al califfo Al Baghdadi. "Giuro di prestare fedeltà al Califfo dei musulmani Abu Bakr Al Quaraishi Al Baghdadi, nei momenti difficili e facili, nel mese di Rajab giorno 2 e Allah è testimone di quello che dico". Questa la formula del giuramento pronunciata nel video, che è stato pubblicato su Telegram, e sempre tramite Telegram il 21enne avrebbe ricevuto la richiesta di lanciarsi sulla folla a bordo di un'auto.

È stato fermato all'uscita della moschea di Licola, in provincia di Napoli, venerdì 20 aprile. Il 24 il gip ha convalidato il fermo ed emesso a suo carico una ordinanza di custodia cautelare con l'accusa di partecipazione a una associazione terroristica denominata 'Islamic State' o 'Daesh'.

I dettagli dell'operazione sono stati illustrati in una conferenza stampa cui hanno preso parte tra gli altri il procuratore di Napoli Giovanni Melillo, il capo della polizia Franco Gabrielli, il questore di Napoli Antonio De Iesu, il comandante del Ros Pasquale Angelosanto.

da Alagie Touray, il 21enne del Gambia fermato in provincia di Napoli con l'accusa di terrorismo.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X