Lunedì, 16 Luglio 2018
FRANCIA

Uomo sospetto: evacuato Mont-Saint-Michel

evacuato mont-saint-michel, Sicilia, Mondo
Mont-Saint-Michel (Foto Ansa)

ROMA. La polizia francese ha evacuato per alcune ore l’isolotto di Mont-Saint-Michel chiudendo tutti gli accessi al noto sito turistico a causa di una persona sospetta che minaccia di attaccare la polizia.

Domenica di alta tensione, con lo stop a tutti i turisti presenti e l'isolamento dei religiosi, protetti dalle forze di sicurezza, all'interno della celebre Abbazia affacciata sull'Atlantico. Già dalle prime ore del mattino, il prefetto della Manica, Jean Marc Sabathé, ha ordinato l'immediata evacuazione del centinaio di turisti giunti in questo gioiello turistico francese, complice anche l'assolato week-end di fine aprile, fatto non banale in Normandia.

Squadre di gendarmi hanno "setacciato casa per casa", "locale per locale", la cosiddetta 'Meraviglia' di Francia per verificare se l'individuo ritenuto a rischio - un ragazzo tra i 20 e i 30 anni secondo una foto fornita dai pompieri - fosse ancora lì. Per gli inquirenti, è probabile che molto presto abbia anch'egli lasciato il monte con il flusso di turisti sgomberati durante l'allerta.

Questa mattina, intorno alle 7:30, sulla navetta che lo conduceva al Mont-Saint-Michel, il ragazzo avrebbe manifestato comportamenti minacciosi, dicendo di voler colpire le forze dell'ordine. La guida turistica presente avrebbe allora allertato i gendarmi. Il prefetto ha evocato un'altra versione, del resto non incompatibile con la prima. Per lui, dietro all'allarme che ha portato alla chiusura della nota località turistica, c'è probabilmente una lite. Intervistato da France Bleu Contentin, Sabathé ha spiegato che l'uomo "voleva apparentemente fare uno spettacolo di animazione in strada ma c'è stato un alterco con il gestore di un caffé sul posto. A quel punto ha proferito delle minacce contro le forze dell'ordine...".
Alcuni testimoni parlano di un uomo con maglietta bianca, zainetto e pantaloni scuri, che ha un certo punto ha gridato di voler "ammazzare degli agenti", anche se si è limitato alle parole.

Nella Francia con i nervi a fior di pelle per l'allerta terrorismo - è di appena tre settimane fa fa l'ultimo devastante attentato jihadista al supermercato di Trèbes, nel sud del Paese - le forze dell'ordine hanno comunque preferito non rischiare nulla, lanciando la spettacolare operazione di evacuazione e ricerche del sospetto in fuga, con tanto di rotazioni di un elicottero specializzato nei cieli del Mont Saint-Michel. I turisti sono stati tutti evacuati in modo calmo e ordinato, come anche i religiosi, tenuti al sicuro nell'Abbazia. Tra loro niente scene di panico ma massima compostezza anche dinanzi al rischio. Intorno all'ora di pranzo la situazione è progressivamente tornata alla normalità e il sito ha ufficialmente riaperto al pubblico alle ore 14. Del sospetto ricercato, per ora, nessuna traccia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X