Mercoledì, 18 Luglio 2018

Chef stellata Antonia Klugmann incontra Stelvio Quadrifoglio

ROMA - Quarto e ultimo appuntamento dedicato alla presentazione del progettoAmbassadordi Alfa Romeo 'A chi ci mette le mani', il modo attraverso il quale il brand del Biscione celebra l'eccellenza del saper fare italiano. Protagonista di questo progetto è Stelvio Quadrifoglio il primo suv della storia di Alfa Romeo nonché il più veloce al mondo della sua categoria. Stelvio Quadrifoglio è l'esempio della capacità di saper produrre bellezza e innovazione attraverso la manualità, il gusto stilistico, il senso pratico e l'eccezionalità delle competenze tecniche. Il tutto 100% Made in Italy in termini di produzione, design, tecnica, meccanica e prestazioni.

Stelvio Quadrifoglio ha incontrato in una tra le location più prestigiose di Venezia, la Scuola grande di Santa Maria della Misericordia, la sapienza manuale della chef stellata Antonia Klugmann, giudice dell'ultima edizione di Masterchef.

Proprio seguendo il criterio dell'eccellenza, Alfa Romeo aveva scelto i suoi quattro Ambassador, espressioni di maestria che hanno fatto della sapienza manuale il proprio punto di forza, accompagnati sempre dal loro indiscutibile talento. Prima della chef stellata Antonia Klugmann, protagonisti delle precedenti tre tappe erano stati Gianluca Isaia, presidente e AD dell'omonima azienda di abbigliamento maschile di lusso; Andrea Zorzi, pallavolista italiano due volte campione del mondo e Giorgio Moroder, il padre della disco-music. Ciascun Ambassador ha dedicato ad Alfa Romeo Stelvio uno short movie, durante il quale accompagna lo spettatore lungo le ''curve'' più significative della propria storia, nello spazio di un racconto a bordo di Stelvio. Il suv ideale per un'esperienza di guida entusiasmante vissuta al massimo livello in termini di comfort, versatilità e prestazioni emozionanti.

Glishort moviesono stati girati ad Arese, nella pista dello storico museo Alfa Romeo che ospita le vetture più significative del brand, e che è il cuore e il luogo simbolo del saper fare. Inoltre, ogni Ambassadorha raccontato il proprio mondo fatto di gesti, manualità e stile, in una cornice esclusiva firmata Alfa Romeo. Dopo l'appuntamento di Napoli, la seconda tappa, a Firenze, la terza a Milano, e infine l'ultima a Venezia, una tappa che ha visto la partecipazione di oltre 300 appassionati Alfa Romeo, accorsi su invito in una location unica. Gli spazi della Scuola grande di Santa Maria della Misericordia sono diventati un luogo esclusivo dove il brand del Biscione ha scelto di far vivere una vera e propria esperienza Alfa Romeo. L'eleganza degli spazi e la storicità della location si sposano infatti perfettamente con il brand che fa del Made In Italy il suo punto di forza e di orgoglio.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X