Domenica, 23 Settembre 2018

Turismo e maratone, giro d'affari che corre sui 114 milioni

Viaggi
iStock.
© ANSA

VENEZIA - Dal Venice Night Trail, che si snoda tra le calli e i ponti nello spettacolo della città lagunare di notte al percorso tra i vigneti e il vino della Valtellina Wine Trail, dalle Fluo e Color Run fatte per divertirsi e socializzare alle corse più "impegnate" come Race for the Cure, la maratona Alzheimer Città di Cesenatico o la Corro per le Balene della Riviera dei Fiori. Fino alle due grandi maratone italiane di Roma e Milano che si sono svolte contemporaneamente una manciata di giorni fa. Dalla passione sportiva alla voglia di fare amicizie, dall'impegnarsi per un ideale al tenersi in forma si corre per tanti motivi diversi e "corre" anche il giro d'affari turistico legato a questa pratica, dato che spesso si è disposti a spostarsi in un'altra città per infilarsi le scarpette da running e partire...

"La corsa in tutte le sue espressioni - afferma Massimo Feruzzi, responsabile di Jfc società di ricerche turistiche che ha condotto una ricerca su questo argomento - continua a coinvolgere un numero sempre maggiore di italiani. Attualmente sono oltre 11 milioni i nostri connazionali che praticano una disciplina legata alla corsa in maniera anche saltuaria, mentre sono 5 milioni 978 mila coloro che lo fanno in maniera costante, partecipando anche ad appuntamenti dedicati. Si soprattutto di residenti in Lombardia e Lazio, con media di 41 anni e 4 mesi, e impegnati in lavori sedentari, che nel 2018 - solo in Italia - hanno a disposizione, per soddisfare la proprio passione, ben 2.854 appuntamenti di vario genere (maratone ma anche 518 mezze maratone, 1.645 corse di 10 e 5 km, 617 tra fun race, urban e night trail, ultra ed endurance trail, Obstacle Course Race, etc.). Per quanto riguarda nello specifico le maratone, i 74 appuntamenti italiani generano benefici per complessivi 114 milioni 680 mila euro, con un indice di internazionalizzazione che tocca il 37,8%. Negli ultimi anni assistiamo però ad un'esplosione di appuntamenti dove al centro non vi è più solo la competizione ma il divertimento e l'esperienza unica, eccezionale: da qui il successo della Venice Night Trail del 14 aprile o delle tappe della Color Run".

Infine uno sguardo all'estero: i runner italiani che decidono di correre una maratona all'estero scelgono in prevalenza la maratona di New York City Marathon (2.762 i nostri connazionali arrivati a termine lo scorso anno), quella di Valencia (1.559 italiani al traguardo), Berlino (953 italiani), Atene (834 italiani a termine) e Barcellona (634 gli italiani che hanno completato la maratona). Presenze di italiani sono riscontrabili in 127 maratone che si svolgono nel mondo.

La più importante maratona al mondo, quella di New York, genera ogni anno un indotto superiore ai 330 milioni di euro. In Europa, le due maratone più importanti (la Virgin Money London Marathon del prossimo 22 aprile e la BMW Berlin Marathon del 16 settembre) generano entrambe un indotto economico pari a 125 milioni di euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X