Domenica, 23 Settembre 2018
LA NOMINA

Regione, Musumeci sceglie Tusa: l'archeologo assessore ai Beni culturali dopo Sgarbi

beni culturali sicilia, Tusa assessore, sebastiano tusa, Vittorio Sgarbi, Sicilia, Politica
Sebastiano Tusa

PALERMO. L'archeologo Sebastiano Tusa è il nuovo assessore ai Beni culturali in Sicilia della giunta di Nello Musumeci. Prende il posto di Vittorio Sgarbi che si è dimesso nei giorni scorsi.

Il decreto di nomina di Tusa, secondo quanto si apprende da Palazzo d'Orleans, sarà firmato a ore. Era stato proprio Sgarbi a fare il nome dell'archeologo, che è dirigente della Sovrintendenza del mare, come suo successore, scelta comunque compiuta dal presidente Musumeci, che aveva tenuto l'interim per qualche giorno.

Tusa è stato docente alla facoltà dei Beni culturali dell'università di Palermo, tra i suoi incarichi anche quelli di professore di Paletnologia all'Università Suor Orsola Benincasa a Napoli e di docente a contratto alla scuola di lettere e beni culturali dell'università di Bologna.

Arriva dopo l'addio del critico d'arte che si è congedato con una lettera al presidente della Regione Musumeci.

Sgarbi ha ringraziato il governatore e i dirigenti e funzionari che in questi mesi hanno collaborato con lui e si è detto «disponibile per una consulenza del tutto gratuita» in modo da continuare i suoi impegni presi in Sicilia e in particolare il progetto del Tempio G di Selinunte. Ha infatti trovato uno sponsor che può finanziare 39 milioni di euro per la ricostruzione del Tempio G.

Si tratta dell’imprenditore Guido Roberto Vitale che si è offerto mediante un importante istituto di credito bancario a sostebere il progetto di Sgarbi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X