Venerdì, 20 Aprile 2018
L'INCHIESTA

Portaborse dell'Ars alla Corte dei conti
Norma "segreta" per tagliare stipendi
ma i deputati non ne sapevano nulla

di

PALERMO. L'infornata all'Assemblea regionale siciliana di 300 collaboratori dei 70 deputati regionali è al vaglio della magistratura contabile. Dalle 10.30 alla Corte dei Conti sfilano i capigruppo per motivare le loro scelte. Aggiornamenti in diretta.

11.36. PORTABORSE ANCHE PER IL GRUPPO MISTO

Tre stabilizzati e 7 D6 per il Gruppo misto. Lo ha precisato il deputato Tony Rizzotto.

11.32. FRATELLI D'ITALIA: PRONTI AI TAGLI

Fratelli d'Italia ha rivelato di aver assunto 4 stabilizzati e 4 D6. Il capogruppo Antonio Catalfano ha anticipato che il partito si adeguerà alle direttive che impongono tagli e razionalizzazione della spesa.

11.28. LE DIMISSIONI DI SICILIA FUTURA
Mentre Sicilia Futura, appena due deputati, ha 6 stabilizzati e due D6, che però si sono dimessi ieri per prevenire le obiezioni della Corte dei conti. Il capogruppo Nicola D'Agostino ha precisato che le assunzioni erano state autorizzate dalla presidenza dell'Ars malgrado un numero tanto esiguo di deputati. Anche D'Agostino ha segnalato le sollecitazioni subite dai cosiddetti stabilizzati per ottenere la proroga dei contratti, senza la quale ovviamente avrebbero perso il posto.

11.22. SONO 8 LE ASSUNZIONI DELL'UDC

Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc, ha ammesso di aver siglato solo 8 contratti agli stabilizzati. E uno di questi è ora finito in aspettativa per trovare posto all'assessorato Attività produttive: si chiama Lorenzo Cascio. E' un dettaglio che ha stupito i magistrati.

La Lo Curto ha confermato che il gruppo "sta valutando se assumere anche alcuni D6" dopo che la ex capogruppo Margherita La Rocca Ruvolo si è dimessa rifiutandosi di avallare le assunzioni.

11.14. IN 34 ASSUNTI DAL PD

Il Pd ha assunto 18 stabilizzati e 16 precari di categoria D6. In tutto i parlamentari Dem sono 11. Giuseppe Lupo, capogruppo del Pd, ha precisato davanti ai magistrati che "quasi tutti sono laureati". Ma ha anche aggiunto che il gruppo è pronto a tagliare i compensi adeguandosi alle norme recenti. E anche Lupo ha detto ai magistrati di "essere venuto a conoscenza della norma sui tagli solo il 14 marzo". È una risposta che continua a provocare stupore fra i magistrati.

11.10. DIVENTERÀ BELLISSIMA: PRESSIONI DAI PORTABORSE

Alessandro Aricò, capogruppo di Diventerà Bellissima, ha lamentato le pressioni che arrivano dai cosiddetti stabilizzati per ottenere la conferma dell'incarico: "Abbiamo ricevuto una diffida per siglare contratti, come dobbiamo rispondere?". Gelido il presidente Graffeo: "Noi siamo catalizzatori di norme vostre, non deve chiederlo a noi...". Diventerà Bellussima ha assunto 11 stabilizzati e 9 D6.

11.04. LE SPIEGAZIONI DI FORZA ITALIA

"Ci siamo mossi in una fase sperimentale. Non tanto per gli stabilizzati ma per i cosiddetti D6. Abbiamo fatto una pianta organica, redatta da un esperto. Ci siamo parametrati a gruppi analoghi alla Camera. La normativa sui D6 lascia un grande vuoto": cosi Giuseppe Milazzo, capogruppo di Forza Italia ha giustificato la scelta di  contrattualizzare 13 stabilizzati e 19 D6. Forza italia ha 13 deputati.

Il presidente Graffeo sta chiedendo a tutti i capigruppo come mai non fossero a conoscenza della norma interna che tagliava le retribuzioni.

10.58. LE CONTESTAZIONI AI GRILLINI

I problemi contestati dai magistrati al M5S, primo gruppo a salire "sul banco degli imputati", sono relativi a inquadramento e livelli retributivi garantiti ai precari. I grillini hanno depositato una memoria nella quale annunciano la riduzione delle retribuzioni, in linea con la norma dell'Ars di novembre rimasta poco pubblicizzata, cancellando bonus, superminimi e scatti di anzianità. I contratti siglati dai 5 stelle sono 24. I deputati sono, invece, 20.

10.41 LA NORMA "FANTASMA"

Il giallo della direttiva fantasma. In attesa che inizi l'udienza della Corte dei conti sulle assunzioni di portaborse e precari vari da parte dei gruppi parlamentari dell'Ars, emerge un dettaglio che avrebbe cambiato le carte in tavola.

A fine novembre l'Ars aveva approvato una norma interna che imponeva la riduzione e la gradualità delle retribuzioni di una delle più numerose categorie di precari, i cosiddetti stabilizzati. "Ma quella norma - rivela la capogruppo dei grillini, Valentina Zafarana - non è stata portata a conoscenza dei gruppi. E quindi noi non l'abbiamo potuta rispettare".

I grllini, come tutti gli altri gruppi, hanno concesso bonus e superminimi che ora la Corte contesta e che quella norma vietava.

In effetti anche la Corte spiega che quella norma taglia stipendi è rimasta inspiegabilmente segreta. E' uno dei motivi del boom che ha portato a 300 assunzioni in 117 giorni.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X