Giovedì, 19 Luglio 2018

Scoperto il segreto della fioritura

Scienza e Tecnica
Fiori di mandorlo (fonte: Alessandro Zangrilli, Wikipedia)
© ANSA

Individuata l'origine della proteina senza la quale i fiori non potrebbero esistere. La scoperta, pubblicata sulla rivista dell'Accademia delle Scienze degli Stati Uniti, Pnas, arriva dal College of Arts and Sciences della Cornell University di New York. Sono state infatti individuate le cellule all'origine della proteina, chiamata Flowering Locus T (FT).

"Capire dove è localizzata la proteina FT e come si coordina con gli altri fattori è importante per i coltivatori ai fini della gestione del tempo di fioritura", ha osservato Qingguo Chen, primo autore della ricerca. Finora era noto che nella pianta più utilizzata nei laboratori genetica vegetale, l'Arabidopsis thaliana, le giornate con molta luce danno il via al processo in cui le foglie sintetizzano e trasmettono la proteina FT nel tessuto vascolare, cioè nei capillari che trasportano gli zuccheri e i nutrienti a tutta la pianta. I ricercatori hanno scoperto che la proteine FT veniva prodotta anche nello stesso tipo di cellule complementari nei capillari della pianta del tabacco Maryland Mammoth.

Quando queste cellule sono state neutralizzate, si è ritardata la fioritura sia nell'Arabidopsis thaliana sia nelle piante di tabacco. Con un'analisi più accurata dei percorsi che portano alla fioritura, i ricercatori hanno scoperto che la neutralizzazione di queste cellule complementari bloccava il processo di produzione della proteina FT a valle, ma non a monte, confermando quindi che la FT si origina in queste cellule e che la sua sintesi è regolata da un sistema molto vasto di segnalazione tra le cellule.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X