Giovedì, 20 Settembre 2018
SAN FRANCISCO

Sparatoria in California, l'autrice era una "youtuber": accusava la società di censurarla

California, sparatoria youtube, Sicilia, Mondo
La youtuber Nasime Sabz, autrice della sparatoria nel quartier generale di Youtube

SAN BRUNO. La donna che ha aperto il fuoco nella sede di YouTube in California era una 'youtuber' attiva con il nome online di Nasime Sabz e secondo la polizia lamentava che il gigante del web intendeva "sopprimere" il suo profilo. In effetti, sulla piattaforma online, l'account risulta chiuso "a causa di ripetute violazioni delle norme di YouTube".

La donna ieri ha seminato il panico nel quartier generale di Youtube , a San Bruno nel nord della California, dove ha aperto il fuoco ferendo almeno tre persone prima di uccidersi.

Il panico è scattato nel primo pomeriggio, ora locale, dopo che diversi dipendenti dell'azienda nel grande campus californiano che ospita oltre 1.100 persone - fino a 1.700 secondo alcune fonti - hanno contattato i numeri di emergenza per segnalare spari. Immediato l'intervento delle forze dell'ordine che hanno evacuato la sede, perquisendo l'intera struttura che comprende uffici, laboratori ma anche ristoranti e caffè con tavolini all'aperto, e chiedendo al pubblico di rimanere lontano dalla zona. Intanto le testimonianze correvano in rete, attraverso tweet dei dipendenti in cui spiegavano di essersi dapprima barricati nei propri uffici e di essere poi stati evacuati, mentre i network tv mandavano in onda le immagini di persone scortate fuori dalla struttura, con le mani alzate.

Le tre persone  ferite sono una donna di 32 anni, in condizioni giudicate gravi, un'altra 27enne e un uomo di 36 anni le cui condizioni sono giudicate critiche.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X