Lunedì, 23 Aprile 2018

I segreti del coniglietto di Pasqua svelati ai raggi X

Scienza e Tecnica
Coniglietto di Pasqua (fonte: Pixabay)
© ANSA

Il coniglietto di Pasqua non ha più segreti: grazie ai raggi X è stata svelata la particolare distribuzione del cioccolato che rende questo e altri dolci irresistibili. A rispondere a questa importante domanda giusto in tempo per la Pasqua è stato un gruppo dell'Università di Manchester, che ha pubblicato sul sito Phys.org i video dei modelli 3D ottenuti al computer.

I ricercatori guidati da Tristan Lowe hanno utilizzato la tomografia computerizzata a raggi X per studiare la struttura fisica del cioccolato e creare simulazioni tridimensionali dei loro dolci preferiti, tra cui il coniglietto e l'uovo di Pasqua, il Ferrero Rocher, il Kit Kat e il Toblerone. Alcuni dei risultati ottenuti sono stati sorprendenti: ad esempio la struttura interna del wafer del Kit Kat presenta molte somiglianze con quella delle rocce porose studiate per l'estrazione di gas e petrolio, quella del Ferrero Rocher somiglia per disposizione alle rocce lunari, mentre altri dolci ricordano i pori che si trovano nei componenti metallici stampati in 3D.

"La cosa interessante del Kit Kat, ad esempio - spiega Lowe - è che la struttura del wafer può essere studiata con lo stesso modello usato per capire come la porosità delle rocce influisce sull'estrazione di petrolio e gas". Poi aggiunge: "Fin dal diciannovesimo secolo il cioccolato è diventato sinonimo della Pasqua: ora nel ventunesimo secolo possiamo finalmente svelare alcuni dei suoi segreti. Usando la tecnologia dei raggi X abbiamo potuto esaminare la struttura fisica del cioccolato molto in dettaglio a livello micrometrico, cioè di un milionesimo di millimetro".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X