Mercoledì, 14 Novembre 2018
I DATI

Case: prezzi stabili a Palermo, in calo a Catania. Crescono le compravendite

di

PALERMO. Crescono le compravendite immobiliari nelle Isole e al Sud nell'ultimo trimestre del 2017. In Sicilia e Sardegna gli atti di compravendita sono cresciuti del 2% per quanto riguarda il settore abitativo e il 7,3% per quello economico. Sul fronte dei prezzi si assiste a una stabilizzazione a Palermo, mentre a Catania sono ancora in calo anche se più contenuto rispetto al crollo degli ultimi anni. Inoltre, è ancora un buon periodo per stipulare un mutuo con le offerte migliori per un tasso fisso a 30 anni che viaggiano intorno al 2,10%.

Secondo quanto rileva l'Istat, "nel terzo trimestre 2017 le convenzioni notarili di compravendita per unità immobiliari (172.272) in Italia rimangono sostanzialmente stabili rispetto al trimestre precedente, risultano invariate per il settore dell'abitativo e sono in aumento per quello economico (+4,3%)". In crescita le Isole (+2,0%) e il Nord-ovest (+0,7%) per il settore dell'abitativo; il Sud (+15,8%), le Isole (+7,3%) e il Nord-ovest (+5,4%) per l'economico; in diminuzione il Centro in entrambi i settori (rispettivamente -1,0% e -3,2%). Su base annua il settore abitativo cresce al Sud (+2,3%), nelle Isole (+1,8%) e nel Nord-ovest (+0,8%) mentre è in flessione nel Nord-est (-2,7%). La contrazione del comparto economico riguarda il Centro (-7,9%) e il Nord-est (-6,3%) e in modo più lieve il Nord-ovest (-1,2%); variazioni positive si registrano nelle Isole (+2,6%).

Il mercato immobiliare dell'abitativo, rileva sempre l'istituto di statistica, rimane sostanzialmente stabile nelle città metropolitane e invariato nei piccoli centri. Il comparto economico, al contrario, evidenzia una diminuzione sia nelle grandi che nelle piccole città (rispettivamente -3,1% e -3,6%).

 

Per quanto riguarda l'andamento dei prezzi, in Sicilia si registra una stabilizzazione o comunque un arresto della fase ribassista che ha interessato gli ultimi anni, secondo le rilevazioni mensili pubblicate da Immobiliare.it. In particolare, a Palermo, "nel mese di febbraio 2018 - scrive il sito specializzato in annunci immobiliari - per gli immobili residenziali in vendita sono stati richiesti in media € 1.472 per metro quadro, contro i € 1.528 registrati il mese di Febbraio 2017 (con una diminuzione del 3,61% in un anno). Nel corso degli ultimi 24 mesi, il prezzo richiesto all'interno del comune di Palermo ha raggiunto il suo massimo nel mese di marzo 2016, con un valore di € 1.600 al metro quadro". A Catania, invece, "nel mese di febbraio 2018 per gli immobili residenziali in vendita sono stati richiesti in media € 1.373 per metro quadro, contro i € 1.471 registrati il mese di febbraio 2017 (con una diminuzione del 6,64% in un anno). Nel corso degli ultimi 24 mesi, il prezzo richiesto all'interno del comune di Catania ha raggiunto il suo massimo nel mese di marzo 2016, con un valore di € 1.521 al metro quadro".

Sul fronte dei mutui, secondo il sito mutuionline, i tassi fissi migliori per un mutuo a 30 anni vanno a partire dal 2,10%: ad esempio, chi acquista una casa del valore di 200 mila euro e chiede un mutuo per 150 mila euro, pagherà una rata mensile di circa 560 euro nell'offerta migliore. Se si opta invece per un variabile si ottiene un tasso iniziale dello 0,93% nell'offerta migliore (spread 1,30% e l'euribor a un mese calcolato negativamente) con una rata iniziale di circa 480 euro, destinata poi ad aumentare quando si verificherà il probabile rialzo dei tassi nei prossimi anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X