Mercoledì, 19 Dicembre 2018
GOSSIP

La moglie di Colin Firth ha avuto una relazione con un giornalista italiano e lo accusa di stalking

LONDRA. Livia Giuggioli ha tradito il marito Colin Firth.

Un ciclone ha travolto il matrimonio tra l'attore del Diario di Bridget Jones e la produttrice cinamatografica di Roma che durava da altre ventuno anni.

Livia ha ammesso di aver avuto un'avventura con un amico giornalista , appena due anni fa quando si era separata in casa dal marito.

Adesso punta il dito contro il giornalista dell' Ansa, Marco Brancaccia con cui ha avuto una relazione durata dal 2015 al 2016 accusandolo anche di stalking.  «Eravamo romanticamente coinvolti. Lei voleva lasciare Colin per stare con me». «Il mio cosiddetto ‘stalkeraggio’ – ha continuato – consiste in due messaggiche le ho inviato su Whatsapp dopo che lei ha terminato la relazione nel 2016 con una email. Io allora scrissi un’email a Colin sulla relazione tra me e Livia – cosa che ora rimpiango di aver fatto – e lei mi ha denunciato per stalking, per paura che io rendessi pubblico tutto quello che lei mi aveva rivelato, sullo stato del suo matrimonio e sul suo lavoro».

Brancaccia ha aggiunto: «In un anno, Livia mi ha mandato più di 100 messaggi, oltre a foto, video e persino un diario».

Il legale dei Firth ieri ha dichiarato: «Qualche anno fa, Livia e Colin avevano preso la decisione privata di separarsi. Durante quel periodo, Livia ha avuto una breve avventura con il signor Brancaccia. I Firth sono poi tornati insieme e Brancaccia ha cominciato a tampinarli con una campagna di molestie durata diversi mesi e ben documentata. Chiaramente, i Firth non avevano alcun desiderio che questo fosse reso pubblico».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X