Domenica, 15 Luglio 2018
VERSO IL NUOVO ESECUTIVO

Il Pd a Salvini: "La Lega governi con chi ha i suoi stessi programmi e toni"

ROMA. "Il senso di responsabilità lo devono avere tutti e la nostra risposta al richiamo di Mattarella è scontata ma i primi a essere richiamati alla responsabilità sono quelli che hanno avuto il mandato dagli elettori e vinto le elezioni. La Lega non si nasconda dietro a pretesti e costruisca le condizioni per un governo con chi ha i suoi stessi programmi e toni". Così il capogruppo Pd Ettore Rosato a chi gli chiede la linea del Pd rispetto all'apertura di Matteo Salvini.

Rosato aveva già annunciato le intenzioni del Pd anche dopo la "corte" dei grillini. "Ci sono tutti i numeri per fare un governo, il governo di chi ha detto le stesse cose e ha usato gli stessi toni in campagna elettorale e ha il 55% dei gruppi parlamentari: la Lega e il M5s. Hanno vinto, vincere comporta responsabilità, come quelle che ci siamo assunti noi nel 2013: non si possono tirare indietro".

Quanto al Pd, spiega: "Noi staremo all'opposizione, dove l'Italia ha chiesto di stare al partito che ha perso le elezioni". Alla Camera il gruppo Pd sarà composto da "112 o 113 deputati, servirebbero tutti, non un pezzetto, per sostenere un governo con i Cinque stelle. E il 99% del gruppo è contro".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X