Venerdì, 14 Dicembre 2018

Linee dinamiche e nuova versione ibrida per Toyota Auris

GINEVRA - La Toyota Auris si presenta a Ginevra in una veste rinnovata, dai tratti più personali e filanti rispetto al passato. La terza generazione del modello nasce sulla piattaforma modulare TNGA del gruppo nipponico e porta al debutto in gamma il modulo ibrido con motore a benzina 2.0 abbinato a un'unità elettrica, che offre una potenza massima di 180 Cv. Questa proposta in listino si affiancherà alla conosciuta ibrida 1.8 da 122 Cv. L'offerta sarà poi completata con un 1.2 turbo a benzina.

Lunga 4.370 mm, più 40 mm rispetto alla serie precedente, larga 1.790, alta 1.435 mm, con una distanza tra gli assi ruota di 2.640 mm, l'Auris presenta un baricentro ribassato di 20 mm che, promettono in Toyota, insieme alla sospensione posteriore multi-link e a una scocca più resistente, dovuta all'adozione di acciaio ad elevata rigidità nelle aree chiave della vettura, avrà influssi positivi sul piacere di guida del veicolo.

In merito alla base utilizzata per realizzare la nuova Auris, che per l'Europa sarà prodotta in Inghilterra, dalla Casa delle Tre ellissi chiariscono: "la Toyota New Global Architecture è la piattaforma su cui verranno sviluppati tutti i nostri futuri prodotti: una vera e propria rivoluzione che cambierà il modo di progettare, sviluppare e fabbricare le vetture Toyota del futuro, e una parte integrante della mission di realizzare vetture sempre migliori e sicure".

Riguardo, invece, allo stile più affilato di questa nuova generazione, Simon Humphries, Executive General Manager di Toyota Global Design, sottolinea: "Il primo obiettivo era creare la hatchback più audace e dinamica del mercato, senza compromettere in alcun modo la fruibilità interna. Grazie al baricentro ribassato conferito dal layout della TNGA, se osservata lateralmente la vettura risulta agile e leggera, mentre spostandoci al posteriore l'architettura si trasforma radicalmente offrendo un'immagine solida che sono certo riuscirà ad affermarsi sul mercato europeo".

L'auto arriverà nelle concessionarie italiane entro il primo trimestre del 2019.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X