Venerdì, 21 Settembre 2018
URNE APERTE

Svizzera al voto sul referendum per l'abolizione del canone tv

abolizione canone tv svizzera, referendum canone tv svizzera, Sicilia, Mondo
Svizzera

GINEVRA. Urne aperte oggi in tutta la Svizzera: gli elettori sono chiamati a pronunciarsi su un referendum che chiede l’abolizione del canone radiotelevisivo.

Lanciato dalle sezioni giovanili dell’Unione democratica di centro (Udc, destra conservatrice) e del Partito liberale radicale (Plr, destra), il testo in votazione chiede che la Confederazione non riscuota più il canone obbligatorio destinato a finanziare le attività della Società svizzera di radiotelevisione (SSR, in pratica l’equivalente della Rai italiana) e delle radio locali e TV regionali che adempiono un mandato di servizio pubblico.

Per i fautori dell’iniziativa, gli individui non devono pagare una tassa per finanziare programmi che non ascoltano o non guardano. Il governo e la maggioranza del parlamento sono contrari all’iniziativa: il testo minaccia la sopravvivenza della SSR e condurrebbe a un massiccio impoverimento dell’offerta, affermano. Gli ultimi sondaggi prevedono una sconfitta del referendum. Le urne chiuderanno alle 12 e le prime tendenze sono attese nel pomeriggio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X