Lunedì, 24 Settembre 2018
SERIE A

Il Napoli sconfitto dalla Roma, amarezza di Sarri: "Juve di un altro pianeta"

NAPOLI. Brusca frenata del Napoli in casa contro la Roma. La squadra di Sarri perde 4-2 mentre la Juve vince nel recupero a Roma contro la Lazio. I bianconeri, che dovranno recuperare la partita contro la Lazio, hanno dunque ora l'occasione per conquistare la vetta della classifica.

"La lotta scudetto riguarda solo la Juventus. Noi abbiamo avuto la forza di renderle la vita difficile ma la Juve è di un altro pianeta sotto tutti i punti di vista: questo mi sembra palese anche se proveremo a renderle la vita difficile fino alla fine". Maurizio Sarri ridimensiona le ambizioni del Napoli dopo il ko contro la Roma. Il tecnico azzurro sottolinea che: "Stasera ho visto aspetti positivi. Abbiamo fatto 27 tiri in porta e creato 11 palle gol. Resta da capire perché la Roma è riuscita ad andare in gol con questa facilità ma gli aspetti positivi rimangono. La sensazione è che gli episodi ci sono stati un po' sfavorevoli perché la partita era in mano nostra".

Tornando al sogno scudetto, Sarri spiega: "Il nostro ambiente sa che non siamo un'espressione così forte del calcio italiano ma stiamo facendo bene. Ci dispiace molto per i tifosi che sono stati stupendi durante e dopo la gara ma il nostro pubblico sa che stiamo facendo il massimo. Non so se la vittoria della Juve ci abbia condizionati, quello che pensavo su questo aspetto l'ho detto settimane fa. E' inutile parlarne adesso perché sarebbe una scusa per i miei giocatori".

Il tecnico della Roma Eusebio Di Francesco esce orgoglioso dal San Paolo: "Abbiamo battuto un grandissimo Napoli - spiega - ci siamo affrontanti a viso aperto ma la Roma ci ha messo la continuità, quella che ci era mancata nell'ultimo periodo. Fare quattro gol al Napoli non è una cosa facile però dobbiamo ancora lavorare tanto a livello mentale perché questa sera abbiamo dimostrato di stare bene fisicamente. Io sono sempre orgoglioso di essere l'allenatore della Roma e di rappresentarla sempre, sia nelle vittorie che nelle sconfitte".

Di Francesco parte dalla vittoria per rilanciare le ambizioni giallorosse: "La sconfitta più pesante è stata quella col Milan per l'atteggiamento che abbiamo avuto. Abbiamo lavorato molto in settimana, stasera abbiamo dimostrato di essere squadra ma questo deve essere un punto di partenza". Il tecnico giallorsso chiude con un elogio a Dzeko, autore di una doppietta: "Dzeko mi ha dato una grandissima risposta, l'ho stimolato molto in questa settimana e lui è molto intelligente. Ha capito che doveva fare qualcosa di più per la squadra, ha lavorato tantissimo e si è sacrificato. Io non ho mai visto un giocatore così strutturato e così tecnico, è simile a Ibrahimovic anche se lo svedese è più cattivo".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X