Martedì, 25 Settembre 2018
SCI

Hirscher stravince ancora nel gigante, male gli azzurri

sci, slalom gigante, Marcel Hirscher, Sicilia, Sport
Marcel Hirscher

KRANJSKA GORA. Nelle prime gare dopo le Olimpiadi non c'è gloria per gli azzurri. Le più brave sono state ancora una volta le ragazze, anche se nel superG di Crans Montana Federica Brignone è stata gettata fuori dal podio a sorpresa della campionessa locale Wendey Holdener scesa con il pettorale 31.

E' dunque un quarto posto per l'azzurra con la gara vinta da Tina Weirather del Liechtenstein davanti alla austriaca Anna Veith ed alla inattesa Holdener. In questa gara l'Italia porta poi a casa il decimo posto di Johanna Schnarf mentre Sofia Goggia ha commesso troppi errori su un tracciato molto breve ma molto difficile, chiudendo 15/a.

Niente di nuovo invece tra gli uomini con la nuova, superlativa impresa del campione olimpico Marcel Hirscher. L'austriaco in 2.20.76 ha vinto anche lo slalom gigante di Kranjska Gora conquistando cosi' con una gara di anticipo la coppa di disciplina. Secondo il norvegese Henrik Kristoffersen e terzo il francese Alexis Pinturault: è lo stesso podio del gigante olimpico in Corea.

Davvero brutta gara invece per l'Italia. Fuori il trentino Luca De Aliprandini nella seconda dopo un buon piazzamento nella prima, il miglior azzurro è stato a sorpresa il piemontese Giulio Giovanni Bosca che, pettorale 46, è arrivato 18°. Per l'Italia è poi tutta una triste classifica: Manfred Moelgg 19°, Riccardo Tonetti 22° e Giovanni Borsotti. Per l'austriaco Hirscher, 29 anni compiuti ieri, è il 56° successo in coppa del mondo.

Nel palmares ha quattro titoli mondiali e due ori olimpici ma soprattutto ha ormai a portata di sci la sua settima coppa del mondo consecutiva, un primato incredibile. Domani a Kranjska è in programma uno slalom speciale con Hirscher ancora superfavorito. Le ragazze a Crans saranno invece impegnate nella seconda ed ultima combinata.

La piemontese Marta Bassino è seconda in classifica di specialità, e domani potrebbe anche fare il colpaccio. Nel superG di oggi - tipo di gara che domani darà vita alla compinata con una prova di slalom - ha ottenuto un bel 16° tempo che lascia sperare anche se la concorrenza è fortissima. Quella odierna è stata l'ultima gara per in carriera per Verena Stuffer.

La 34/enne altoatesina lascia dopo 15 anni, 147 presenze in Coppa del mondo con dieci piazzamenti nella top ten, una partecipazione olimpica a Sochi 2014, tre Mondiali e tre titoli italiani. Grande festa per lei in pista per la passerella finale, con una tuta da gara confezionata appositamente per l'occasione.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X