Domenica, 09 Dicembre 2018

Cacciatore asteroidi giapponese avvista sasso cosmico Ryugu

Scienza e Tecnica
Il cacciatore di asteroidi Hayabusa-2 dell'Agenzia spaziale giapponese Jaxa (fonte: Deutsches Zentrum für Luft- und Raumfahrt (DLR))
© ANSA

Il cacciatore di asteroidi Hayabusa-2 dell'Agenzia spaziale giapponese Jaxa ha finalmente avvistato la sua preda, l'asteroide Ryugu, alla distanza di 1,3 milioni di chilometri e l'ha immortalato in 300 scatti. Di questi ne ha trasmessi a Terra nove.


Le immagini riprese da Hayabusa-2. I nove scatti trasmessi a terra dalla sonda
mostrano l'asteroide in movimento (fonte: JAXA, University of Tokyo, Kochi University,
Rikkyo University, Nagoya University, Chiba Institute of Technology, Meiji University,
University of Aizu and AIST.)

Da quattro anni Hayabusa-2 sta inseguendo il suo obiettivo, Ryugu, l'asteroide scuro come il carbone, dal corpo quasi sferico e dal diametro di 900 metri, finora studiato solo attraverso i telescopi. Ma adesso Hayabusa-2 è riuscita per la prima volta ad avvistare Ryugu mentre viaggiava in direzione della costellazione dei Pesci.

Lanciata nel dicembre 2014 con la missione di raggiungere Ryugu e 'morderlo' per prelevare campioni, la sonda giapponese dovrebbe raggiungerlo nei primi giorni di luglio: inizierà così a orbitare intorno all'asteroide in un anno e mezzo di esplorazione e mappatura. In questo periodo proverà tre manovre 'mordi e fuggi' per prelevare roccia e polveri. La sonda libererà anche quattro veicoli che scenderanno sulla superficie dell'asteroide per catturare dati e immagini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X