Venerdì, 21 Settembre 2018

Giugiaro firma Sibylla berlina capolavoro per i suoi 80 anni

ROMA - Una delle novità più importanti dell'imminente Salone di Ginevra porta la sigla GFG Style (è composta dai nomi di Giorgetto e Fabrizio Giugiaro) ed evidenzia soprattutto una firma inconfondibile, quella rappresentata dalla magica proporzione fra forme e linee che solo il grande designer torinese ogni suo progetto. L'auto che verrà presentata al Palexpò con il supporto del colosso cinese dell'energia Envision, si chiama Sibylla e vuole essere un tributo al nome della madre di Giorgetto Giugiaro, Sibillia, proprio nell'anno dell'80mo compleanno del grande designer. La berlina capolavoro è lunga 5 metri e larga 1 e 48, ed è stata pensata e realizzata per offrire una grande abitabilità ("la stessa di un suv", ha precisato Fabrizio Giugiaro) ma conservando il fascino e l'eleganza di una coupé quattro porte.

Progettata per funzionare esclusivamente con energia elettrica, gestita attraverso la piattaforma EnOSTM energy IoT di Envision, Sibylla utilizza quattro motori (due per asse) e un pacco batterie studiato per offrire un pavimento completamente piatto per l'abitacolo, che è una vera lounge su ruote con comode sedute rivestite in lussuosa Pelle Frau. Lo sfruttamento dello spazio è garantito anche da due mobiletti che possono muovere su guide per essere spostati a seconda della configurazione delle sedute.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X