Mercoledì, 12 Dicembre 2018

Nuova Audi A6, quasi un'ammiraglia

ROMA - Audi svela l'ottava generazione della A6, la berlina di classe medio-alta che - grazie ad un design completamente rinnovato, a contenuti high tech di grande valore e ad un'inedita configurazione dell'abitacolo e dei sistemi di infotainment - punta ora alla fascia più alta del segmento, strizzando l'occhio anche alla stessa ammiraglia A8. Ridisegnata per essere ancora più personale ed efficiente, nuova A6 è caratterizzata da una importante ottimizzazione dell'aerodinamica (per una specifica versione il Cx raggiunge il valore record di 0,24) e da una struttura di elevata rigidità torsionale, basata sulla piattaforma MLB condivisa con A7 e A8, che è il presupposto di un comportamento di marcia sportivo.

Per la realizzazione della scocca, Audi si affida a una struttura in acciaio e alluminio. In particolare la lega leggera viene utilizzata per alcuni componenti delle sospensioni anteriori, le portiere, i cofani e i passaruota. Grazie alla differente 'base' costruttiva, l'abitacolo della nuova Audi A6 risulta più ampio rispetto al modello precedente modello con maggiore spazio disponibile in verticale per chi siede davanti e dietro, oltre che per le gambe dei passeggeri posteriori.

Anche il confort di A6 è paragonabile a quello di una vera 'ammiraglia: contribuiscono a questo risultato i sedili anatomici Individual per la zona anteriore (dotati anche di funzione di ventilazione e massaggio) e il climatizzatore con pacchetto Air Quality, disponibile a richiesta, che prevede profumatore, ionizzatore e filtro contro le sostanze nocive. Moderno e molto efficiente anche il nuovo disegno della plancia che si fa apprezzare per digitalizzazione, ergonomia e look esclusivo, con funzionalità avveniristiche per questo segmento. Il sistema di comando è completamente digitale e consente di collocare le funzioni principali della vettura nella posizione desiderata sullo schermo MMI mediante movimenti 'drag and drop'.

I comandi vocali riconoscono le espressioni di uso comune (a partire dal sistema di navigazione MMI) mentre quelli touch response - con feedback tattile e acustico - sono utilizzabili sul display superiore da 10,1 pollici per l'infotainment e su quello inferiore da 8,6 pollici per il controllo di climatizzazione, funzioni confort e immissione di testi. Con il sistema di navigazione MMI plus la vettura viene corredata dell'Audi virtual cockpit, il cui display misura 12,3 pollici. Nuova Audi A6 propone una vasta offerta di soluzioni di connettività che comprende - nel livello più alto - un modulo di trasmissione dati con il nuovo standard LTE Advanced. Sul fronte della navigazione, il sistema MMI plus porta in dote numerose novità. Tra queste spicca la funzione di autoapprendimento basata sui tragitti effettuati, in grado di supportare le ricerche con suggerimenti intelligenti. La guida a destinazione avviene on-line mediante i server del fornitore di servizi HERE, tenendo conto della situazione del traffico nell'intera regione.

A livello di sistemi di assistenza alla guida A6 è il nuovo benchmark della categoria. Tra questi spiccano i sistemi Park Pilot e Garage Pilot, che arricchiranno l'offerta di equipaggiamenti nel corso dell'anno: si tratta di sistemi che guidano automaticamente la berlina negli spazi di parcheggio o nei garage ed eseguono la successiva manovra d'uscita. Park Pilot e Garage Pilot fanno parte del pacchetto d'assistenza Parking, uno dei tre disponibili. Il pacchetto City comprende il nuovo sistema di assistenza agli incroci. Nel pacchetto Tour sono presenti sia il sistema di assistenza alla guida adattivo, che integra l'adaptive cruise control e può eseguire lievi interventi sterzanti per il mantenimento della corsia, sia l'efficiency assistant, che supporta nell'adozione di uno stile di guida volto al contenimento dei consumi.

Nel 100% dei motori della nuova Audi A6 debutta la tecnologia mild-hybrid, a 48 Volt per i V6 viene e a 12 Volt per i 4 cilindri. Comune a tutte le motorizzazioni è l'alternatore-starter azionato a cinghia (RSG) che opera congiuntamente a una batteria agli ioni di litio. Audi A6 può 'veleggiare', ossia avanzare per inerzia, a velocità comprese tra 55 e 160 km/h. Al debutto la gamma comprenderà quattro propulsori: un motore 3.0 TFSI V6 turbo benzina da 340 Cv e tre propulsori TDI (4 cilindri 2.0 e V6 3.0) con potenze da 204 a 340 Cv e coppia da 400 a 620 Nm.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X