Venerdì, 16 Novembre 2018
METROPOLITAN MUSEUM

Teiera comprata per 17 euro ma era pezzo raro: rivenduta all'asta per 522 mila euro

ROMA. Una vecchia teiera senza coperchio, e per giunta rotta, acquistata nel Lincolnshire da un collezionista per 15 sterline (appena 17 euro), è stata battuta all’asta a Salisbury per 460mila sterline (poco più di 522 mila euro).

Secondo quanto riporta la Bbc online, la piccola teiera di porcellana è un pezzo più unico che raro, in quanto proviene dal laboratorio di un certo John Bartlam, un famoso ceramista americano attivo intorno al 1780, del quale ad oggi si conosce l'esistenza di soli altri sei oggetti di porcellana al mondo.

Non sorprende, quindi, che ad aggiudicarsi la preziosa teiera sia stato un dealer londinese per conto del Metropolitan Museum di New York, pagandola tra l’altro 23 volte in più rispetto alla valutazione di 20mila sterline.

La teiera «è stata prodotta a Cain Hoy, nello Stato della Carolina del Sud, da John Bartlam, che era arrivato dallo Staffordshire intorno al 1760», ha detto Clare Durham, una specialista di oggetti in ceramica, spiegando che "probabilmente» per realizzarla Bartlam ha usato una «ricetta britannica» per la porcellana. Alta nove centimetri, la teiera raffigura due gru sotto una palma da un lato e un uomo su un ponte dall’altra.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X