Giovedì, 20 Settembre 2018

Scoperta l'autostrada' dei mammut - VIDEO

Scienza e Tecnica
L'autostrada dei mammut, scoperta a Lake County in Oregon (fonte: Greg Shine, Bureau of Land Management)
© ANSA

Scoperta negli Stati Uniti una vera e propria 'autostrada' dei mammut: è un sentiero fossilizzato in cui sono rimaste impresse ben 117 impronte di esemplari giovani e adulti vissuti 43.000 anni fa. La loro particolare disposizione nel terreno di origine vulcanica racconta perfino un viaggio di famiglia, che ha per protagonista una femmina adulta claudicante affettuosamente 'sorvegliata' dai suoi cuccioli. A ipotizzarlo è uno studio coordinato dall'Università dell'Oregon e pubblicato online dalla rivista 'Palaeogeography, Palaeoclimatology, Palaeoecology'.

"A volte le orme di queste antiche creature ci dicono più di quanto non facciano le loro ossa, soprattutto per quanto riguarda il loro comportamento: è sorprendente vedere queste interazioni conservate nei fossili", afferma il paleontologo Greg Retallack, che ha individuato per primo il sentiero dei mammut nel 2014. Tornato sul posto nel 2017, ha concentrato la sua attenzione su una ventina di orme molto particolari.

"Queste impronte - sottolinea Retallack - erano molto vicine, e quelle poste a destra erano più profonde di quelle a sinistra, come se a lasciarle fosse stato un mammut adulto claudicante". A poca distanza, altre due scie di piccole orme che si avvicinano e allontanano da quelle dell'adulto. "Questi esemplari più giovani potrebbero aver interagito con una femmina adulta ferita, tornando più volte da lei durante il viaggio probabilmente perché preoccupati per la sua andatura lenta. Un simile comportamento - ricorda il paleontologo - è stato osservato anche nei branchi matriarcali dei moderni elefanti africani".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X