Domenica, 24 Giugno 2018

Il diario di Mario Biondi: innamorato della mia canzone

Qual è stato «l’esclusivo programma» della serata di ieri di Mario Biondi? «Mi fazzu ‘à pasta c’ù broru e mi va curcu (ride, ndr). O almeno, questo mi auspico, poi chissà».

Andato a dormire alle quattro e mezza di martedì notte, Biondi ieri pomeriggio si diceva «innamorato» della propria canzone: «Io, che sono grande detrattore di me stesso e grande critico, riguardando la mia esibizione di martedì posso dire che mi è piaciuto tutto, dall’orchestra diretta da Vessicchio alla regia di Forzano. E non mi è dispiaciuto sentir cantare quello spilungone di Mario Biondi, che ha retto bene l’emozione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X