Giovedì, 16 Agosto 2018

Melania da sola al discorso del marito: è giallo sulla relazione con la pornostar - Foto

NEW YORK. Seria, serissima, impassibile. Melania Trump si riaffaccia sulla scena pubblica per il discorso sullo Stato dell’Unione consapevole che tutti gli occhi sono su di lei dopo lo scandalo della pornostar e le indiscrezioni di un relazione fra il marito-presidente e l’ambasciatrice americana all’Onu Nikki Haley.
Dopo lo strappo di Davos e la due giorni di pausa a Mar-a-Lago, Melania arriva a Capitol Hill da sola, rompendo la tradizione anche se non è il primo caso. L’aula l'accoglie fra gli applausi, ma l’elefante nella stanza per la First lady è difficile da dimenticare. Poco prima dell’atteso discorso di Donald Trump, la pornostar Stormy Daniels diffonde un comunicato in cui nega fermamente ogni rapporto con il presidente: una nota che sembra convincente ma che regge solo per alcune ore. Dopo l’intervento di Trump, Daniels si presenta ai microfoni del comico Jimmy Kimmel e apre un «giallo», con il quale - secondo gli oppositori di Trump - sembra confermare come tutte le indiscrezioni finora circolate siano vere, incluso il pagamento per il suo silenzio. la firma sul comunicato «non sembra la mia» dice. «Non so da dove viene». Incalzata su un suo possibile rapporto con il presidente Stephanie Clifford, questo il suo vero nome, non si sbilancia e pesa la parole, creando solo più confusione su un caso di cui si vocifera da anni. A chi le chiedeva se fossero veri i dettagli raccontati al magazine InTouch sull'ipotetica relazione risponde: «Definisci cosa significa verita».
 Con l’ombra della pornostar, Melania partecipa al discorso sullo Stato dell’Unione. Per l’occasione sceglie un completo pantalone di Christian Dior bianco, accompagnato da un top di seta di Dolce e Gabbana e un decoltè di Louboutin. Una scelta audace che sembra rivelare un doppio messaggio: da una parte il bianco la oppone al nero scelto dalle donne democratiche per protestare contro Trump e in solidarietà contro le molestie sessuali. Il bianco è però anche il colore delle suffragette e l'averlo scelto sembra quasi, da parte di Melania, una sfida al marito. I'aula l’accoglie con una standing ovation. E’ forse l'unico momento in cui sorride. Poi prende posto e resta impassibile per quasi tutta la durata del discorso: mentre tutti si alzano quando Trump parla di famiglia come valore americano, la First Lady resta seduta, quasi infastidita. Un abbozzo di sorriso lo riserva solo a Preston Sharp, il 12enne che le siede accanto e che la stessa Melania ha inviato per l’occasione. Sharp è stato scelto come ospite per il suo impegno sui veterani: ha già depositato 40.000 bandiere americane sulle tombe di soldati morti in combattimento. Il suo obiettivo è onorare i caduti in tutti e 50 gli stati d’America.
 In aula ad ascoltare Trump, in quello che secondo twitter e Google è stato lo Stato dell’Unione più twittato e ricercato di sempre, c'era la famiglia Trump al gran completo, ad eccezione di Barron. Ivanka, con un abito asimmetrico di oscar de la Renta da 2.690 dollari, siedeva vicino al marito Jared Kushner: i due sono stati inquadrati dalle telecamere mentre Trump parlava di Gerusalemme capitale di Israele. Accanto a loro Eric e la moglie Lara, Donald Jr, Tiffany.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X