Martedì, 16 Gennaio 2018
AUTOSTRADA

Siracusa-Gela, i sindacati: "Accordo per rilanciare il tratto Rosolini-Modica"

di

ROSOLINI. «Che dalle parole si passi ai fatti». I sindacati provinciali di categoria, Filca Cisl, Feneal Uil e Fillea Cgil vogliono che dalle parole dell'assessore alle Infrastrutture, Marco Falcone - che qualche giorno fa ha effettuato un sopralluogo nei cantieri autostradali tra Rosolini e Modica, accompagnato dal parlamentare Nino Minardo – si passi ai fatti, attraverso un accordo scritto.

Un accordo complessivo che possa rilanciare i lavori e che contempli il pagamento degli stati di avanzamento del progetto di realizzazione dei lotti autostradali (l'ultimo di 8 milioni di euro è scaduto il 23 dicembre), dieci milioni di euro per fare ripartire il cantiere fermo da luglio, entrambi impegni presi dall'assessore, un cronoprogramma per potere chiudere il tratto «Rosolini-Ispica» entro febbraio 2019, altrimenti si rischia di perdere il finanziamento europeo collegato, e l'impegno dettagliato per rimuovere le cosiddette interferenze ovvero, i pali della luce da spostare, gli espropri dei terreni da completare. Insomma, tutto ciò che potenzialmente potrebbe ulteriormente rallentare l'opera.

«C'è la volontà politica di accelerare – spiega Carlo Spinello, Filca Cisl -, ma si deve trasformare la volontà in un accordo vero e nel tempo più breve possibile. E l'accordo deve vincolare a finire la Rosolini-Ispica entro febbraio 2019 altrimenti si rischia di perdere il finanziamento europeo che complessivamente ammonta a circa 70 milioni di euro».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X