Mercoledì, 24 Gennaio 2018
ANIMALI

Nasce il primo orso polare in Gran Bretagna dopo 25 anni, ma la sua vita è a rischio

LONDRA. Nel Regno Unito è nato il primo orso polare degli ultimi 25 anni. Il cucciolo è venuto alla luce in un parco scozzese, l’Higland Wildlife Park, in cui però si aspetta a festeggiare. I primi tre mesi di vita sono infatti critici: il piccolo potrebbe non essere abbastanza forte da sopravvivere, e rischia anche che la madre, se disturbata, lo abbandoni o addirittura lo uccida. In settimana un cucciolo d’orso bianco di 26 giorni è morto per cause naturali in uno zoo di Berlino.

Del neonato scozzese ancora si sa poco. Per rispettare la privacy della madre, Victoria, i guardiani del parco non si avvicinano. L’unica videocamera presente nella tana è stata messa fuori gioco dall’orsa, per cui del piccolo non si hanno immagini. I responsabili del parco spiegano di aver udito per la prima volta la voce del cucciolo alcuni giorni prima di Natale, e da allora hanno continuato a sentirla.

La vicenda potrebbe rivelare sorprese: in mancanza di immagini, il parco non esclude l’ipotesi che il neonato abbia un gemello. E il dubbio potrebbe protrarsi a lungo, visto che il cucciolo, o i cuccioli, non usciranno dalla tana prima di marzo.

Da qui ad allora, però, qualcosa potrebbe andare storto. "Anche se siamo assolutamente elettrizzati, non festeggiamo prematuramente perché i cuccioli di orso polare hanno un alto tasso di mortalità nelle prime settimane di vita», ha spiegato Una Richardson del parco scozzese. «Questo avviene a causa del loro sistema immunitario non sviluppato e dell’esagerato bisogno di privacy della madre: con qualsiasi tipo di disturbo il cucciolo rischia di essere abbandonato o ucciso». Per dare al piccolo una chance di sopravvivenza, tutta l’area in cui si trova l’orsa è stata chiusa al pubblico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X