Lunedì, 23 Luglio 2018
CAPODANNO

Feriti per i botti: nel Napoletano il bilancio più grave, c'è anche un bimbo di 8 anni

NAPOLI. I botti di Capodanno lasciano la consueta scia di feriti. Il bilancio più grave nel Napoletano con 35 feriti. Il più piccolo ha solo 8 anni ed è ferito alla mano destra per lo scoppio di un petardo.

Nel dettaglio a Napoli sono state 22 le persone ferite per lo scoppio di botti e 13 in provincia. Un 23enne ha perso due dita della mano destra mentre un 27enne di Castel Volturno rischia di perdere l'occhio destro. Un 52enne di Casavatore è stato ricoverato per lesioni al braccio e alla nuca, mentre un 49enne di Portici ha riportato ustioni su diverse parti del corpo. Complessivamente il numero di feriti è in calo rispetto allo scorso anno, quando il bilancio fu di 46 persone.

Ieri pomeriggio, invece, sempre a Napoli un uomo è stato colpito alla schiena molto probabilmente da un proiettile vagante mentre era a bordo della sua auto.  La Polizia di Stato non esclude che possa trattarsi di un proiettile vagante: i rilievi hanno riscontrato un foro di entrata nel portellone posteriore. Il 51enne è ricoverato con sospetta lesione ossea; è in prognosi riservata e rischia l'asportazione del rene.

Quattro persone sono rimaste ferite a Torino per l'effetto dell'esplosione di una bomba carta subito dopo la mezzanotte. E' successo in via delle Querce, nel quartiere periferico della Falchera. L'ordigno ha danneggiato quattro automobili parcheggiate e ha mandato in frantumi le finestre di trenta abitazioni: sono state le schegge di vetro a provocare i ferimenti.

I feriti sono S.Y., 17 anni marocchino, che ha riportato lesioni alla mano sinistra guaribili in dodici giorni; L.D., italiano, 61 anni, con un abrasioni e ustioni alla gamba destra guaribili in dodici giorni; T.S., 83 anni, con ferite e graffi al volto guaribili in sette giorni; A.F., 45 anni, donna di origini marocchine, con ferite lacero contuse allo zigomo destro guaribili in dieci giorni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco.

Fiamme nella notte in un parcheggio ParkingGo all'ingresso della città di Fiumicino (Roma), sulla via Portuense. A quanto si è appreso, sono rimaste coinvolte e danneggiate otto auto parcheggiate. Sul posto, per domare il rogo ed evitare che si espandesse ad altre delle numerose vetture presenti nel parcheggio, i volontari della Protezione civile di Fiumicino ed i Vigili del fuoco. Un'ipotesi e' che le fiamme si siano originare da un fuoco d'artificio sparato per festeggiare il nuovo anno.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X