Domenica, 21 Ottobre 2018
LO STUDIO

La doccia, meglio farla la mattina o la sera?

PHOENIX. «Meglio farsi la doccia di mattina o di sera?». Un dilemma sul quale si sono interrogati perfino gli scienziati. Una domanda alla quale è difficile dare una risposta netta. Sta di fatto che ci sono vantaggi sia in un caso che nell’altro, e per entrambe le ipotesi il consiglio è non esagerare.

A interrogarsi sulla questione che abbraccia le abitudini personali è Michael Grandner, direttore di un programma di ricerca sul sonno dell’Università dell’Arizona, che ha spiegato al Time come «una doccia mattutina aiuta a liberarsi dall’inerzia che segue l’aver dormito, perché durante la notte la temperatura corporea si abbassa, cosa che concilia il sonno».

Un altro vantaggio delle docce mattutine riguarda anche le persone che devono farsi la barba: «Il vapore di una doccia calda riscalda anche i follicoli piliferi, rendendo più comoda l’operazione».

La doccia serale, d’altro canto, ha un effetto analogo e opposto a quello della doccia mattutina per quanto riguarda i ritmi circadiani. Secondo Janet K. Kennedy, «il momento migliore per generare questo effetto è 90 minuti prima dell’orario in cui si pensa di andare a letto». «Una doccia calda — ha chiarito Kennedy — aiuta a sciogliere la tensione muscolare, altro fattore benefico prima di andare a dormire».

L’importante, in entrambi i casi, è non esagerare: «Più di 10 minuti di doccia molto calda possono danneggiare la pelle, facendola irritare o seccare. Il compromesso migliore — conclude Goldenberg — è «lavarsi due volte al giorno, senza sciacquare i capelli ogni volta».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X