Giovedì, 19 Aprile 2018
PROVE DIPLOMATICHE

La Russia pronta a mediare tra Stati Uniti e Corea del Nord

corea del nord - usa, Sicilia, Mondo
Donald Trump e Kim Jong-un

NEW YORK. La Russia si è proposta di fare da mediatrice fra gli Stati Uniti e la Corea del Nord. Il segretario di Stato americano Rex Tillerson ha avuto un colloquio telefonico con il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov. Al centro della telefonata la Corea del Nord, la Siria e l'Ucraina. Lavrov avrebbe ribadito a Tillerson l'offerta russa di fare da mediatore fra Washington e Pyongyang.

Nei giorni scorsi malgrado le nuove sanzioni varate dall’Onu, secondo l’intelligence di Seul la Corea del Nord prepara nuovi collaudi missilistici da lanciare a breve.  Pyongyang, nei giorni scorsi, ha mandato un messaggio chiaro agli Stati Uniti: "Vi illudete e fate un sogno delirante se pensate che rinunceremo al programma nucleare o a quello missilistico".

"Consideriamo queste sanzioni, manipolate dagli Usa e dai suoi seguaci, una grave infrazione della nostra repubblica, un atto di guerra che viola la pace e la stabilità nella regione coreana", aveva tuonato nel giorno di Natale il ministero degli Esteri di Pyongyang, secondo il quale inoltre le misure - elogiate da Donald Trump come segno che le Nazioni Unite "vogliono la pace, non la morte» - equivalgono a un «completo blocco economico» per la Corea del Nord.

«Se gli Stati Uniti desiderano vivere in sicurezza, devono abbandonare la politica ostile nei confronti di Pyongyang e imparare a coesistere con il Paese che possiede armi nucleari».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X