Venerdì, 19 Gennaio 2018
SERIE A

Benatia colpo da ex, la Juve abbatte la Roma

TORINO. La Juve resta solo nella scia del Napoli e ricaccia indietro la Roma, ora a -7 dagli azzurri e a -6 dai bianconeri (ma con una partita da recuperare). Finisce 1-0 all’Allianz Stadium, partita decisa da doppio colpo di astuzia dell’ex Benatia. Come la Roma di Spalletti l’anno scorso, anche la versione Di Francesco recita il gran finale con tanto di assedio alla Juve e l’1-1 letteralmente mangiato da Schick, a tu per tu con Szcczesny, dopo la traversa colpita da Florenzi. Ma nel finale - prima - anche la traversa di Pjanic in contropiede e nel secondo tempo due errori di mira quasi clamorosi di Higuain in piena area.

Al fischio finale di Tagliavento - tra le proteste di Nainggolan secondo il quale l’arbitro ha fischiato troppo presto rispetto ai 5' di recupero assegnati - tutta la Juve corre ad abbracciare Szczesny, pienamente all’altezza del titolare Buffon, anche questa sera in tribuna per infortunio.

Quando la Juve molla l’intensità fisica del suo gioco, la Roma viene fuori ma anche questa volta è troppo tardi. E non hanno brillato né Perotti né Nainggolan.

Juve e Roma speculari nel 4-3-3: tra i bianconeri ancora panchina - la terza consecutiva in campionato - per Dybala, e tridente con Cuadrado e Manduzkic ai lati di Higuain; giallorossi con il trio Perotti-Dzeko-El Shaarawy, e Schick in panchina.

TUTTI I NUMERI DELLA SERIE A

 

Di Francesco pronto all’esame più importante del girone di andata. I giallorossi iniziano dettando i tempi, ma si addormentano nel fraseggio a metà campo, regalando la prima palla gol ala Juventus: Higuain lancia in profondità Cuadrado e solo un perfetto anticipo in scivolata di Fazio (6') impedisce al colombiano di tentare il colpo. La Juventus prende fiducia: all’8' cross di Matuidi dalla sinistra, stacco di Mandzukic e pallone di non molto a lato. La Roma non ci sta e macina gioco, anche se trovare varchi nella difesa bianconera - imbattuta da 7 partite -è difficile: Dzeko (13') pesca Florenzi con un lancio alto in diagonale, il centrocampista azzarda il tiro al volo, che va altissimo.

Girata di testa di Higuain che anticipa Manolas ma Allison controlla senza scomporsi. La Juve passa al 18': su calcio d’angolo battuto da Pjanic: la Roma lascia che i bianconeri battano a rete tre volte: il primo tentativo, di testa, di Chiellini, è respinto da Allison, doppia ribattuta di Benatia, uno degli ex della serata: il primo colpo si stampa sulla traversa, il secondo finisce in rete con la difesa della Roma ferma. Ma forse c'è una trattenuta di Benatia su Fazio al momento del colpo di testa di Chiellini.

Al 24' la Juve chiede un rigore: le immagini rivelano che il fallo di Allison sul 'Pipità ma non viene chiesta la Var. La Roma ha una buona occasione al 27': Perotti si invola sulla sinistra e crossa, El Shaaarawy, marcato stretto da Alex Sandro, non riesce a dare né forza né precisione, il suo tiro sbatte addosso a Szczesny.

Manolas anticipa Mandzukic servito in area da Higuain (3' st) Il Pipita si divora (6') il raddoppi dopo scambio con Khedira Allison salva su Matuidi che al volo allunga un passaggio di Mandzkic (21'); cross di Mandzukic, Higuain al volo, anche questa volta finisce in curva (23' la Roma non ci sta a perdere: destro di Dzeko in area finisce appena alto sulla traversa (26'). Matuidi entra in area e cerca il primo palo (34').

Pescato da un lancio lungo, Florenzi anticipa tutti di destro: incrocio dei palli, la palla ricade ma il giallorosso non riesce a colpire (35'). La Roma insiste e schiaccia la Juve, che lascia Dybala in panchina. In contropiede Pjanic sfiora il raddoppio e colpisce la traversa, poi c'è l’occasionissima Roma. L'eroe però non è Schick, bianconero mancato la scorsa estate, ma Szczesny che in uscita disperata respinge il suo tiro e salva un successo importantissimo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X