Lunedì, 16 Luglio 2018

Robot a lezione di 'bon ton' per interagire con gli umani

Scienza e Tecnica
Robot a lezione di 'bon ton' (fonte: QIHAN Technology - Own)
© ANSA

I robot vanno a scuola di  buone maniere, per imparare ad interagire sempre meglio con gli esseri umani. Lezioni di 'bon ton' sono in corso in Argentina, all'Università San Juan di Buenos Aires, dove si insegna a non invadere lo spazio personale degli interlocutori in carne ed ossa, mentre negli Stati Uniti, alla Kettering University in Michigan, si svolgono lezioni più pragmatiche per perfezionare le interazioni fisiche tra robot e umani.

I 'programmi' di questi corsi sono descritti in due articoli pubblicati su IEEE/CAA Journal of Automatica Sinica, la rivista pubblicata dalla più importante organizzazione al mondo di ingegneria elettrica ed elettronica (Ieee) e dall'Associazione cinese per l'automazione. "Gli umani rispettano le zone sociali quando interagiscono fra loro: allo stesso modo anche un robot che segue un umano, come parte di una formazione, deve rispettare le zone sociali per migliorare la sua accettazione", spiega il ricercatore argentino Daniel Herrera. La materia principale insegnata a questi corsi di 'bon ton' è l'interazione fisica con l'uomo, che non deve essere vista dal robot come un'interferenza, bensì come un'occasione per imparare le preferenze e le abitudini dell'umano.

"Crediamo che questa personalizzazione dell'esperienza possa portare ad avere un sistema più intuitivo, dove l'intervento del robot si adatta alle performance e al comportamento del suo utilizzatore", sottolineano gli esperti della Kettering University.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X