Sabato, 23 Giugno 2018

Italiani i medici che emigrano di più, 52 su 100 europei

Salute e Benessere
Uno stetoscopio
© ANSA

 I dati li fornisce la Commissione europea: tra il 2005 e il 2015 sono stati 10.104 i medici espatriati. Meta principale la Gran Bretagna con il 33%, seguita dalla Svizzera con il 26 per cento. Nell'ultimo decennio, su 100 dottori in medicina europei che hanno lasciato il paese d'origine, ben 52 sono italiani. Il secondo Paese per maggiore numero di medici transfughi, la Germania, si ferma solo al 19%.

    Il dato, segnala il Rapporto, è tanto più allarmante guardando al futuro prossimo, ovvero da oggi al 2025, periodo per il quale si prospetta una forte quota di pensionamenti. Si stima che verranno collocati a riposo 47.300 medici specialisti del Ssn, a cui si aggiungono circa 8.200 tra medici universitari e specialisti ambulatoriali, mentre nello stesso periodo gli specialisti formati saranno solo 40.000.
    Se si conferma il trend dei giovani medici che scelgono l'estero, il saldo risulterà fortemente passivo, e i fenomeni di carenze professionali già diffusi ma non ancora esplosi si manifesteranno appieno, allargando oltre misura la forbice tra pensionamenti e nuovi ingressi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X