Martedì, 17 Luglio 2018
I FESTEGGIAMENTI

Papa Francesco spegne 81 candeline su una torta disegnata dallo street artist Maupal

compleanno Papa Francesco, Papa Francesco, Sicilia, Società
La torta realizzata dallo street artist Maupal

ROMA. Buon compleanno Papa Francesco! Jorge Mario Bergoglio compie 81 anni. E festeggia assieme a fedeli e pellegrini arrivati da tutto il mondo in piazza San Pietro per l’Angelus domenicale.

Al rientro a Casa Santa Marta, Francesco ha trovato una dolce sorpresa, la torta bio firmata dallo street artist Mauro Pallotta, in arte Maupal, l’artista che rappresentò il pontefice come una versione religiosa di Superman.

Sul dolce, l'immagine di Bergoglio che porta sulle spalle un mondo spaccato in due, ricucito e tenuto insieme dal Pontefice che invita tutti a superare le divisioni. Il Papa, inoltre, ha in mano una valigetta, come quella che porta nei viaggi internazionali, con scritto "valores" dalla quale fuoriesce la sciarpa della squadra del cuore, il San Lorenzo.

L'anno scorso per gli 80 anni di Bergoglio fece il giro del mondo l'immagine della torta dedicata all'accoglienza dei migranti, in particolare dei bambini di Aleppo.

Anche quest'anno, la torta di compleanno del Pontefice è stata realizzata da Francesco e Nando Ceravolo. Il prelibato dessert è stato preparato con frutta di stagione, ingredienti rigorosamente biologici e spezie del Sud del mondo. “Per quest’anno abbiamo scelto di armonizzare elementi di sapore quali la famosa crema del nonno Peppe, la pera abate dell’Emilia e la cannella più profumata”, racconta Francesco Ceravolo, titolare di Hedera.

Da tutto il mondo sono arrivati gli auguri di milioni di fedeli e delle massime autorità nazionali.

A fare gli auguri al Pontefice anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: "In questo giorno di festa la prego di accogliere i più sentiti auguri, degli italiani tutti e miei personali, per la felice ricorrenza del suo compleanno" -  scrive il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un messaggio al Papa. "Conservo vivido nella memoria - scrive Mattarella - il lieto ricordo della sua visita al Quirinale del 10 giugno scorso. In tale occasione vostra Santità ha confermato al più alto livello che le relazioni tra la Santa sede e l'Italia sono uniche per intensità ed eccellenza e ha riconosciuto al nostro Paese l'impegno profuso nel trasformare le grandi sfide del nostro tempo in occasioni per una crescita più equa e in nuove opportunità di progresso sociale e culturale. Inoltre, visitando nel corso del 2017 diverse città d'Italia, vostra Santità ha riaffermato l'importanza di mettere al centro della politica la persona e la famiglia, sottolineando quanto sia importante per la tutela della loro dignità l'accesso al lavoro in condizioni di sicurezza e stabilità".

Gli auguri della presidenza della Cei: "Il Pontefice, come si sa, non ama cerimonie e feste in suo nome. L'attenzione del Pontefice, anche nel giorno del genetliaco, è sempre concentrata sui poveri. Lo scorso anno Bergoglio invitò a colazione a Casa Santa Marta un gruppo di senza tetto. Ma senz'altro c'è un dono che lo fa contento: la preghiera. Non c’è udienza o discorso in cui il Papa non chieda di ricordarlo pregando. Oggi più che mai vogliamo accontentarlo. Il nostro regalo sarà pregare per lui. E così dire al Signore grazie di avercelo donato".

Antonio Diella, presidente nazionale dell'Unitalsi (Unione nazionale italiana trasporto ammalati a Lourdes e santuari internazionali),  porge "i più devoti ed affettuosi auguri a Papa Francesco. Una vicinanza, la nostra, al Pontefice che vogliamo ribadire dalla Terra Santa dove ci troviamo in pellegrinaggio che abbiamo organizzato nonostante tutto quello che sta accadendo per dare un segno di speranza e di pace".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X