Giovedì, 19 Aprile 2018

Viaggi all'americana con la moto BMW K 1600 B

ROMA - Dimensioni maxi, linea affusolata e sotto la sella un poderoso sei cilindri di 1,6 litri da 160 Cv, con queste credenziali la nuova BMW K 1600 B punta a conquistare le attenzioni di chi su due ruote ama viaggiare all'americana. Nata dallo studio Concept 101, presentato nel 2015 al Concorso d'Eleganza Villa d'Este, la nuova proposta della Casa dell'Elica è una 'bagger' che rispetta i canoni statunitensi di moto da highway. Coda bassa, silhouette a goccia, carena dal parabrezza corto e dinamico, linea slanciata che scende verso la coda, sono elementi tipici proprio delle bagger yankee. Disponibile solo in colore nero, questa tedesca doc nasce dalla K 1600 GT rispetto a cui, sottolineano alla BMW Motorrad ''si distingue per un andamento delle linee spettacolare, che scendono verso il posteriore lungo la sezione della coda, completamente ridisegnata. Grazie al nuovo telaio posteriore, offre anche un'altezza di seduta del passeggero nettamente più bassa''.

La K 1600 B monta, appunto, un motore sei cilindri in linea con omologazione Euro 4 suoi gas di scarico, dalla potenza di 160 Cv (118 kW) a 7.750 giri al minuto e dalla coppia massima di 175 Nm a 5.250 giri.

Tra le particolarità di questa bike da segnalare il parafango posteriore sollevabile, così da facilitare lo smontaggio della ruota posteriore e le valigie laterali montate basse con le unità delle luci posteriori integrate. A livello tecnico spiccano il nuovo sistema di retromarcia, attivabile premendo un pulsante sul comando sterzo sinistro, che assicura manovre confortevoli, il cambio elettro assistito Pro per salite e scalate di marcia senza attivazione della frizione, le sospensioni a regolazione elettronica Dynamic ESA, con modalità di regolazione ''Road'' e ''Cruise''. ''Nell'impostazione standard ''Road'', la regolazione dell'ammortizzazione - chiariscono dalla BMW - avviene in modo completamente automatico, assicurando così il massimo livello di comfort e la migliore trazione possibile su quasi tutti i fondi stradali.

Nella modalità di ammortizzazione ''Cruise'' l'ammortizzazione è molto morbida: nella guida a bassa velocità si traduce a sua volta in una sensazione di comfort particolarmente marcata''.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X