Sabato, 21 Luglio 2018
ALIMENTAZIONE

Natale, parte il conto alla rovescia: le dritte per compensare gli stravizi a tavola

ROMA. Superato il ponte dell'Immacolata, inizia il conto alla rovescia per l'arrivo del Natale.

Festa piena di luci, regali, incontri, feste e... cibo. Sì perchè il Natale è anche questo. Pietanze a ripetizione, e linea messa a dura prova da menu strabordanti di ogni genere di prelibatezza. C'è chi punta al pesce, c'è chi invece alla carne. Chi decide di cucinare in casa, e chi decide di optare per un pranzo fuori.

La parola d'ordine, in ogni caso, è sempre la stessa: mangiare.

Le calorie di troppo iniziano a prendere il sopravvento, mandando in tilt ogni buon proposito di alimentazione sana ed equilibrata. Spazio dunque a grassi, carboidrati, proteine mangiati in quantità nettamente superiore alla norma.

Ma come difendersi?

In effetti, lo dice addirittua il nutrizionista Pietro Migliaccio, "fare la dieta il giorno di Natale è assurdo". "Limitare i danni" comunque è possibile: "Basta utilizzare le settimane che precedono le festività per seguire una dieta base e perdere quei due o tre chili. Giusto per arrivare ai giorni di festa con la 'coscienza a posto'".

Il segreto dunque sta nel seguire una dieta di compenso. Insomma, se la vigilia di Natale, il 25 e il 26 dicembre non ci si è trattenuti, serve massima attenzione nei giorni successivi ed entro il 31.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X