Martedì, 16 Ottobre 2018

Mercatino Natale Citroen, 'Conservatoire' vende 65 rare auto

ROMA - E' in pieno svolgimento l'asta organizzata a Parigi dallo specialista Leclere per conto di Citroen nella sede del Conservatoire (la divisione aziendale che si occupa della storia del Double Chevron) nell'ex stabilimento di Aulnay Sous-Bois. Replicando il concetto del 'mercatino di Natale' la Casa del Gruppo PSA ha messo in vendita 65 veicoli d'ogni età e stato di conservazione, oltre a 90 lotti di 'automobilia' legati sia alla storia industriale che alle promozioni commerciali e pubblicitarie di Citroen. Una decisione - spiega il comunicato dell'azienda - che punta a recuperare spazio negli enormi magazzini del Conservatoire, attraverso l'alienazione di modelli di scarso interesse storico, di doppioni e altre auto ritenute non strategiche. Nel catalogo, che poteva essere scaricato dal sito http://flipbooks.pdfanimate.com/books/plhs/, compaiono tra l'altro modelli in scala prodotti internamente per studi di design, manifesti, espositori, materiale legato all'attività sportiva (tra cui numerose tute di piloti del Double Chevron) e cimeli aziendali, compreso un busto di André Citroen. Tra le auto che sicuramente scateneranno questo pomeriggio l'interesse dei collezionisti iscritti all'asta diversi modelli unici realizzati dal carrozziere elvetico Sbarro, alcune Mehari 4x4 - in pessimo stato - e perfino una C2 da competizione, venduta però priva di motopropulsore. Tra le vetture più antiche spiccano una Type C 5 HP del 1924, una berlina C4 del 1929 e un autocarro C4 Plateau del 1930.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X