Domenica, 22 Luglio 2018
SERIE C

L'Akragas affonda a Fondi, pari senza gol per Trapani e Siracusa

di
Akragas Siracusa Trapani serie C, Sicilia, Sport
Alessandro Calori

MONOPOLI. Un Trapani poco esaltante coglie un risultato ad occhiali sul rettangolo di gioco del Monopoli. E’ apparsa abbastanza spenta la formazione di Calori che non è riuscita a liberarsi dal pressing asfissiante dei padroni di casa. Se a questo aggiungiamo il calo di forma del folletto granata Marras, apparso spento sulla fascia destra (nel finale espulso per un fallo di reazione), il gioco è fatto. Il trainer granata dall’inizio non ha scelto di schierare in avanti la coppia Reginaldo-Evacuo (preferendo a quest’ultimo Murano) che aveva tanto ben figurato contro il Catania.

In ogni caso non è stato il Trapani degli ultimi turni e di occasioni propizie se ne sono contate ben poche. In difesa da registrare il rientro del difensore Pagliarulo.  Per la cronaca, parte con notevoli velleità il Trapani che nel giro di due minuti si rende abbastanza insidioso. Al 2’ Palumbo si incunea bene e dal limite manda fuori di poco. Due minuti dopo, è Murano a liberarsi abilmente in area ma è bravo il portiere di casa a respingere in uscita. La partita si assesta con il Monopoli che riesce a prendere le misure nella zona nevralgica del campo ma è il Trapani a farsi ancora vivo sotto porta al 18’ con un buon servizio di Maracchi dalla sinistra per Reginaldo che a centro area non ci arriva per un soffio. La formazione di Calori continua a presidiare la trequarti avversaria ma non arriva la stoccata vincente. Il Monopoli opera in ripartenza però Furlan è inoperoso. E’ troppo laboriosa la manovra del Trapani. Ai granata mancano le sgroppate sulla destra di Marras il quale appare un po’ in ombra anche perché braccato dai difensori di casa.

 

TUTTI I NUMERI DELLA SERIE C

Da registrare al 42’ una sassata del trapanese Murano che lambisce il palo. La prima parte della contesa si chiude col risultato ad occhiali dopo l’inizio effervescente della compagine granata. E’ stato bravo il Monopoli a contenere i tentativi di sfuriata dei trapanesi che poi non sono riusciti ad imporsi in maniera concreta. Nella ripresa il Trapani riparte a spron battuto ma le marcature del Monopoli sono asfissianti. I granata vedono battere tutte le loro iniziative contro un muro. Calori prepara il doppio cambio al 64’ e inserisce Bastoni ed Evacuo per Steffè e Reginaldo per dare forze fresche a centrocampo e in zona offensiva. Al 68’ Legittimo rileva Rizzo. Al 71’ il direttore di gara espelle Marras per doppia ammonizione dopo una reazione abbastanza ingenua su Sounas. Il giocatore  aveva ricevuto il cartellino giallo in precedenza. Al 79’ si vede il Trapani con un cross dalla destra di Murano per la testa di Evacuo ma la zuccata non è vincente con palla tra le mani del guardia pali. Lo stesso Evacuo si ripete di testa all’82 con la sfera che sfiora l’incrocio. All’86’ staffila Palumbo dalla distanza e il suo tiro sfiora la traversa. Calori fa entrare Dambros al posto di Murano. Sono quattro i minuti di recupero. Non accade più nulla . Sono solo abbracci per il Monopoli che veniva da cinque sconfitte consecutive.

LE ALTRE PARTITE

Ancora una sconfitta e Akragas sempre più ultima.Una doppietta di Corvia e un gol di Corticchia affonda la squadra di Di Napoli, che perde nuovamente, questa volta sul campo del Fondi, con un perentorio 3-0.

Problemi societari a parte, che certamente hanno un grosso peso sul morale della squadra, gli agrigentini sono sempre più ultimi e si stanno staccando sempre di più dalle altre squadre del girone C del campionato. Pari, 0-0,  per il Siracusa, in casa contro la Juve Stabia: due punti forse buttati per la squadra di Paolo Bianco, che comunque rimangono nelle zone altissime della classifica.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X