Giovedì, 14 Dicembre 2017

Schola Armaturarum, così era la dieta

Viaggi
© ANSA

POMPEI - Il fascino di una città che continua a mandare segnali di una vita interrotta tragicamente quasi 2000 anni fa, con l'eruzione del Vesuvio, è quanto mostrano le ultime ricerche della Soprintendenza del Parco archeologico di Pompei durante il restauro della Schola Armaturarum.

Tra queste, spiega il direttore generale Massimo Osanna: "Una piccola storia di contatti mediterranei e di dieta mediterranea". Nel 2018 questa emozione sarà accessibile anche ai visitatori. Si tratta degli ultimi scavi effettuati proprio nella località che 7 anni fa, in seguito a uno sciagurato crollo, trasformò l'edificio della Schola Armaturarum in macerie. "Questa, però - sottolinea Osanna - rappresenta ora una piccola storia di riscatto. Il crollo di 7 anni fa ricevette un'attenzione mediatica negativa".
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X