Venerdì, 15 Dicembre 2017

Champions, Di Francesco: "Roma, avanti senza paura"

ROMA. La Roma supera di misura il Qarabag all'Olimpico e centra la qualificazione agli ottavi di Champions League.

Nell'ultima giornata della fase a gironi i giallorossi piegano 1-0 gli azeri e si assicurano anche il primo posto del gruppo in virtù del pari tra Chelsea e Atletico Madrid. "E' stata una grande vittoria.

Sono soddisfatto per il primo posto, inizialmente nessuno ci dava per favoriti nel girone, anzi ci vedevano eliminati, ma abbiamo creduto nel lavoro, e i ragazzi hanno messo in campo grande determinazione sin dalla prima partita con l'Atletico Madrid" ricorda il tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco, analizzando poi la gara: "Nel primo tempo siamo stati un po' bloccati, nella ripresa la squadra si è espressa sicuramente meglio.

Nel finale è venuto un po' il braccino corto anche perché qui a Roma non si è abituati ad andare avanti in Champions. Ma ci può stare, ci deve servire da lezione, bisogna lavorare ancora molto".

Di Francesco insomma non si accontenta, e lo fa capire chiaramente. "Sto già pensando agli ottavi, ora può succedere di tutto. Siamo tra le prime 16 d'Europa e non dobbiamo avere paura di nessuno - sottolinea -. Qui spesso ci si accontenta, noi invece dobbiamo essere più ambiziosi, dobbiamo viverla con entusiasmo. Il via libera al nuovo stadio? Sono felicissimo, mi auguro di essere ancora l'allenatore della Roma quando sarà pronto".

Ovviamente soddisfatto per la serata anche l'autore del gol partita, Diego Perotti. "Loro stavano tutti dietro, sembrava si stessero giocando qualcosa, ma siamo stati pazienti, non abbiamo perso la testa, tutti insieme abbiamo cercato il gol e adesso ce la godiamo - le parole dell'argentino a fine gara -. E' un momento bellissimo, nessuno credeva in noi al sorteggio e invece abbiamo lavorato tanto e ci siamo meritati questo primo posto".

Punto di vista condiviso in toto da Radja Nainggolan: "E' stata una partita un po' sofferta ma ci abbiamo creduto fino alla fine e penso che abbiamo meritato la qualificazione.

Nessuno si aspettava il nostro passaggio del turno visto il girone e invece alla fine siamo pure arrivati primi, è una bella soddisfazione. Siamo felici e adesso vediamo come va il sorteggio, sarà bella da giocare con qualsiasi avversario. Ora però dobbiamo concentrarci sul campionato".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X