Martedì, 12 Dicembre 2017
L'APPELLO SUI SOCIAL

Il comitato disabili torna a farsi sentire e scrive a Musumeci: "Noi abbandonati"

di
comitato siamo handicappati no cretini, disabili sicilia, emergenza disabili, Nello Musumeci, Sicilia, Politica
I fratelli Pellegrino

PALERMO. Mentre Musumeci e Miccichè si misurano sull’opportunità di rinviare la nomina del governo per non mettere a rischio l’elezione del leader di Forza Italia alla presidenza dell’Ars, il comitato dei disabili denuncia di essere stato di nuovo abbandonato e invoca un incontro col governatore.

«Carissimo presidente, non possiamo aspettare il nuovo assessore perché dicembre sarà già troppo tardi. La preghiamo di incontrarci subito con i dirigenti degli assessorati Famiglia e Sanità, per illustrarle la situazione al meglio e iniziare un percorso che il futuro assessore speriamo seguirà, senza logiche politiche, ma soltanto di buon senso e soprattutto legalitarie. Vogliamo che si applichi la legge, facciamolo subito! Lei può se lo vuole»: torna così a farsi sentire il comitato #SiamoHandicappatiNoCretini, fondato da Giovanni Cupidi e dai fratelli Pellegrino.

In una lettera aperta pubblicata su Facebook il comitato denuncia «dal 31 dicembre tutti i disabili gravissimi già censiti rischiano di vedersi bloccati i fondi. Lei - è l’appello a Musumeci - potrà immaginare cosa può volere dire per famiglie, molto spesso sotto la soglia di povertà, dovere aspettare mesi e mesi e dovere comunque pagare l’assistenza senza averne le possibilità».

E ancora, il comitato denuncia soprattutto una nuova situazione di caos intorno al numero reale dei disabili che hanno diritto all’assistenza: «Il bando per i nuovi censiti è ad una situazione di stallo (peraltro prevedibile). Le Asp stanno completando a fatica il censimento dei richiedenti. Lei non ci crederà, signor presidente, ma il numero dei censiti positivamente vi farà paura. Per le informazioni in nostro possesso, soltanto per il territorio Catanese il numero dei gravissimi, supera le 2.000 Unità. A Palermo dovrebbero superare tale cifra. Si immagini su tutto il territorio regionale il numero complessivo».

Il comitato informa il presidente delle difficoltà che le Asp stanno incontrando nel rispondere alle esigenze dei disabili. E per questo rivolge a Musumeci un appello a mettere da parte le trattative politiche e ad iniziare presto l’attività di governo: «Insomma presidente, come lei già sapeva, la situazione è drammatica, e lo è da troppi anni. Essendo ormai stato eletto ed avendo in carico le suddette deleghe, purtroppo, tocca a lei adesso darci delle risposte chiare».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X