Domenica, 19 Novembre 2017
LE ACCUSE SUI SOCIAL

Molestie sessuali, sospetti sul regista Fausto Brizzi ma lui si difende

ROMA. Dopo la puntata dello scorso 22 ottobre del programma Le Iene in cui delle attrici italiane avevano denunciato casi di molestie, sui social network si è subito ipotizzato che l'aggressore potesse essere il regista Fausto Brizzi.

E così sulle piazze virtuali si è alzato un polverone che ha travolto l'autore di numerose pellicole di successo come "Maschi contro Femmine". Ma il registra non ci sta e risponde alle accuse.

"Ho appreso con grande sconcerto dagli articoli apparsi sulle pagine di alcuni quotidiani dell’esistenza di ipotetiche segnalazioni di molestie fatte da persone di cui non viene precisata l’identità. Posso solo affermare, con serenità e sin da ora, che mai e poi mai nella mia vita ho avuto rapporti non consenzienti o condivisi" dichiara Fausto Brizzi. "Per questo - aggiunge - escludo categoricamente di aver conferito mandato legale per trattare il risarcimento del danno in favore di presunte vittime".

"Procederò in ogni opportuna sede nei confronti di chiunque abbia affermato e affermi il contrario. In via precauzionale, e per evitare strumentalizzazioni, ho sospeso - spiega il regista - tutte le mie attività lavorative ed imprenditoriali. Chiedo a tutti il massimo rispetto della privacy della mia famiglia e, in
particolare, di mia moglie".

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X