Venerdì, 22 Giugno 2018
SERIE A

Il Napoli riconquista la vetta, la Lazio aggancia la Juventus

ROMA. I giocolieri del Napoli non perdono un colpo e si riprendono la testa solitaria della classifica approfittando di alcuni errori di inesperienza del Sassuolo, ma alle spalle della capolista la Lazio agguanta la Juve passeggiando in casa di un Benevento malinconicamente ancora a zero punti. La serie A regala il solito concentrato di emozioni e gol: la Samp blinda il sesto posto strapazzando il Chievo che spreca tante occasioni, ma è in coda che avvengono altre cose importanti. Il Crotone supera col cuore un’alterna Fiorentina, l'Udinese si riporta a centroclassifica superando alla distanza l'Atalanta mentre la Spal inguaia il Genoa che nel primo tempo sbaglia troppe opportunità.

In attesa di Verona-Inter di domani, le altre quattro del gruppo di testa continuano ad asfaltare avversari. Meno brillante del solito, e col pensiero al Manchester City, il Napoli attacca con continuità ma per passare approfitta di una fatale indecisione di Sensi, sfruttata dal falco Allan, e di una goffa autorete di Consigli. Falcinelli rimette in corsa il Sassuolo, poi Mertens chiude il conto su una nuova dormita della difesa. Un palo di Cassata conferma che gli ospiti non escono mai di partita e che il Napoli, che sceglie di non far riposare il trio d’attacco, ha qualche fisiologico calo di attenzione.

Ancora meno problemi per la macchina da gol biancazzurra (due in meno della Juve, uno del Napoli) che stritola il Benevento con tre reti in 24', poi gestisce e riparte giovandosi dell’inserimento di un campione ancora in gamba come Nani (un gol e un assist). La Lazio gioca a memoria, il Benevento non è proprio in grado di reggere i ritmi della serie A e l’avvento in panchina di De Zerbi non cambia nulla.

Sconfitte sorprendenti per Fiorentina e Atalanta, che giovano alle ambizioni di Europa League del deludente Milan. I viola regalano il primo tempo al Crotone che passa con Budimir e Trotta (Astori commette un errore da principiante), poi il solito Benassi rimette in corsa gli ospiti che colpiscono un legno con Chiesa e sprecano altre occasioni. L’Atalanta va avanti a Udine con Kurtic in sospetto fuorigioco, poi i friulani reagiscono e sorpassano gli avversari con un rigore di De Paul e con Barak.

TUTTI I NUMERI DELLA SERIE A

L’Atalanta spreca un rigore con Cristante e incassa una sconfitta che conferma le difficoltà in trasferta. Convincente successo della Samp sul Chievo grazie a una doppietta di Torreira (strepitosa la punizione-bomba ad effetto da oltre 30 metri) in una partita spettacolare in cui il Chievo all’inizio fallisce tante conclusioni, ma la superiorità tecnica dei doriani confeziona un 4-1 che non dà adito a recriminazioni. In coda fondamentale vittoria del Spal che punisce un Genoa sprecone con un gol di Antenucci. Ora davanti al rovinoso Benevento si mette male soprattutto per i liguri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X