Sabato, 18 Novembre 2017
ELEZIONI ENTRO SEI MESI

Catalogna, l'attacco del premier Rajoy:
destituirò Puigdemont e il suo governo

MADRID.  Il premier Mariano Rajoy ha detto davanti al Senato che il governo di Madrid destituirà il presidente catalano Carles Puigdemont, il vicepresidente Oriol Junqueras e tutti i membri del Govern con i poteri straordinari che gli saranno concessi oggi dalla camera alta.

L'attivazione dell'articolo 155 della costituzione contro la Catalogna è una "decisione eccezionale" presa davanti a una "situazione eccezionale" ha detto davanti al Senato il premier spagnolo Mariano Rajoy.

Rajoy ha detto davanti al Senato che prevede di convocare elezioni in Catalogna entro sei mesi, "il più presto possibile", dopo il commissariamento della regione ribelle che sarà autorizzato oggi dalla camera alta.

"Non c'è alternativa" alla attivazione dell'art.155 in Catalogna, perché bisogna "ricorrere alla legge per fare rispettare la legge", ha detto davanti al Senato attribuendo al presidente catalano Carles Puigdemont la responsabilità per la situazione attuale: "a lui, e solo a lui" ha insistito.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X