Domenica, 19 Novembre 2017
BELGIO

Ancora un siciliano ucciso a Liegi, 60enne di Lercara freddato in un bar

PALERMO. Un siciliano, originario di Lercara Friddi, Salvatore Catalano 66 anni, è stato ucciso ieri a colpi di pistola in un bar di Liegi, in Belgio. Sull’episodio indagano gli investigatori locali e la Squadra Mobile di Agrigento.

Catalano era seduto al tavolino del bar che frequentava abitualmente, quando è stato colpito al volto e al torace da un uomo che si è subito dato alla fuga. Trasferitosi in Belgio parecchi anni fa, dopo la chiusura dell'attività in cui aveva trovato lavoro non era più riuscito a trovare un'occupazione stabile. "Non riusciamo a capire perché sia stato ucciso. Era depresso e talvolta litigioso ma non aveva problemi o debiti", ha raccontato il nipote Paolo al giornale belga Lameuse.be.

Catalano è il terzo siciliano a essere ucciso a Liegi in poco più di un anno. Prima di lui, sono stati uccisi Rino Sorce, di Favara, e Mario Jakelich, originario di Porto Empedocle.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X