Martedì, 21 Novembre 2017

A Cordero di Montezemolo Tartufo d'Oro Sant'Angelo in Vado

Terra e Gusto
© ANSA

(ANSA) - SANT'ANGELO IN VADO (PESARO URBINO), 23 OTT - "Voi siete fortunati ad abitare a Sant'Angelo in Vado e ve lo dice uno che ha girato l'Italia da Bolzano a Ragusa. Qui la qualità della vita è alta, il paese e bellissimo e questo vi deve rendere orgogliosi. E' la prima volta che vengo qui ma non sarà di certo l'ultima perché è una terra magnifica". Lo ha detto Luca Cordero di Montezemolo, che ha ricevuto il Tartufo d'Oro 2017, riconoscimento attribuito a personalità nazionali e locali che si sono distinte nel corso della loro carriera, nell'ambito della 54/a Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche. Quella dell'ex presidente di Ferrari, Fiat e Confindustria è stata l'ultima di 11 premiazioni davanti alla folla che ha invaso la piazza principale di Sant'Angelo in Vado.

I premi, statuette in legno raffiguranti Pinocchio che abbraccia un cane e ammira un tartufo, sono andati tra gli altri anche allo chef Gianfranco Vissani, all'attrice Carlotta Maggiorana, al presidente di Legacoop Mauro Lusetti, all'oncologo Augusto Bramante Federici, direttore dell'ospedale Sacco di Milano, al chitarrista Antonio Gabellini, al presidente dell'associazione nazionale Città del Tartufo Michele Boscagli. Tra gli ospiti Maria Grazia Cucinotta, Pamela Prati, MIlly Carlucci e Clemente Mimun. Il programma della giornata comprende due cooking show, la simulazione della 'cerca' del tartufo e la lettura da parte Matteo Giardini, interprete-narratore, regista e drammaturgo, della novella di Stendhal 'Vanina Vanini', in parte ambientata a Sant'Angelo in Vado.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X