Lunedì, 20 Novembre 2017

Con 'Hello Grappa' New York scopre distillato italiano Ig

Terra e Gusto
© ANSA

Al via negli Stati Uniti 'Hello Grappa', il progetto di promozione e informazione del distillato italiano voluto da AssoDistil, l'Associazione italiana dei distillatori. Prima tappa è stato un seminario con degustazione all'Hotel Michelangelo di New York che ha suscitato grande interesse tra addetti ai lavori, appassionati di distillati e semplici enogastronauti.

Il piano prevede una serie di eventi dedicati al lancio della Grappa per far conoscere il distillato italiano ad Indicazione Geografica protetta al mercato e ai consumatori americani.

Grazie ai fondi del Regolamento 1144/2014 per la promozione dei prodotti agricoli, il piano conta su un investimento di circa 1 milione di euro su base triennale. ''Possiamo dire che l'America, per noi, è una grande prateria da esplorare - spiega Cesare Mazzetti, presidente del Comitato Nazionale Acquaviti di AssoDistil - un mercato fondamentale per l'agroalimentare italiano e per i prodotti del nostro settore, che ne rappresentano un pezzo importante''. La strategia è quella di seguire la strada già tracciata dai grandi vini italiani, oggi amati in tutto il mondo. ''Siamo convinti - osserva Mazzetti - che la nostra acquavite, simbolo del Made in Italy e gli altri 'spirits' della nostra tradizione, per gusto, qualità e ricercatezza, nulla abbiano da invidiare a distillati e liquori di prestigio prodotti in altri Paesi. Meritano quindi di essere conosciuti ed apprezzati anche negli Stati Uniti, i cui consumatori sono da sempre particolarmente recettivi rispetto alle eccellenze eno gastronomiche italiane''.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X