Sabato, 18 Novembre 2017

La menopausa può far aumentare il rischio di Alzheimer

Salute e Benessere
© ANSA

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - La menopausa potrebbe portare a un maggior rischio Alzheimer: infatti, il declino degli ormoni femminili (estrogeni) che si verifica in menopausa si accompagna a cambiamenti metabolici nel cervello che potrebbero aumentare il rischio di ammalarsi di Alzheimer.
    Lo rivela una ricerca condotta dall'italiana Lisa Mosconi presso la Cornell University e pubblicata sulla rivista PLoS One. L'esperta ha visto che la menopausa si accompagna alla perdita di un elemento neuroprotettivo chiave nel cervello e a una più alta vulnerabilità all'invecchiamento cerebrale e all'Alzheimer. L'esperta ha anche trovato l'associazione tra riduzione degli estrogeni in menopausa e perdita di volume cerebrale in aree chiave il cui 'restringimento' è stato associato in passato proprio alla demenza. Lo studio suggerisce l'importanza di agire per tempo già prima della menopausa e poi con l'arrivo di essa sia per 'correggere' il declino ormonale sia per proteggersi dalle sue conseguenze.
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X