Mercoledì, 22 Novembre 2017

Da Bmw la moto con l'assistente alla guida per la svolta a sinistra

ROMA - Con il concept 1200 ConnectedRide i tedeschi di BMW Motorrad hanno presentato a Monaco una vera moto laboratorio che dispone di alcune interessanti novità in tema di sicurezza, tra cui spicca l'assistente alla guida per la svolta a sinistra. Il prototipo, svelato in occasione della conferenza Connected Motorcycle Consortium (CMC) 2017, tenutasi al BMW Welt, disponeva poi tra i vari dispositivi di ABS con antislittamento e del controllo dinamico della trazione. Nel dettaglio, l'assistente alla guida per l'attraversamento degli incroci e per la svolta a sinistra, funziona grazie alla localizzazione estremamente precisa garantita dal DGNSS (Differential Global Navigation Satellite System) e alla tecnologia V2V (Vehicle to Vehicle Communication) che permette la comunicazione e lo scambio di informazioni tra veicoli, aiutando così a prevenire possibili incidenti tra moto e auto.

''Oltre al motociclista stesso - chiariscono dalla Casa tedesca - vengono avvertiti tutti gli utenti della strada che stanno per ignorare il diritto di precedenza. Questa situazione di pericolo viene rilevata e vengono avviate misure di allarme basate su uno standard di comunicazione condiviso tra diversi costruttori''.

Nell'occasione Karl Viktor Schaller, responsabile dello sviluppo di BMW Motorrad e presidente del CMC ha commentato: ''Il nostro obiettivo è di promuovere l'utilizzo onnicomprensivo di sistemi di sicurezza cooperativi per le moto già in una fase iniziale, per sfruttare il loro potenziale per l'aumento della sicurezza nonché per il piacere di guida. È per questo che invitiamo altre aziende a unirsi a noi''. Oltre a BMW, al momento fanno parte del consorzio tra gli altri Yamaha, Honda, Suzuki, Kawasaki e KTM.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X