Martedì, 21 Novembre 2017

A Tokyo Toyota presenta 3 variazioni sul tema Concept-i

ROMA - Mobilità futura e autonoma sulle strade delle megalopoli e mobilità futura nella zone riservate ai pedoni come aiuto a chi ha difficoltà fisiche: ecco i due grandi temi che hanno guidato Toyota nella realizzazione dei tre prototipi che verranno presentati la prossima settimana alla 45ma edizione del Salone dell'Auto di Tokyo, sotto il comune denominatore Concept-i.

Partendo dal veicolo sperimentale già presentato in gennaio al CES di Las Vegas - qui a Tokyo in versione ulteriormente perfezionato - e chiamato appunto Concept-i, Toyota ha sviluppato per l'auto show di Casa un piccolo mezzo per la mobilità 'universale' - Concept-i Ride - e un ausilio destinato ai pedoni, denominato Concept-i Walk. Tutti sfruttano sistemi di propulsione elettrica e le più avanzate tecnologie di intelligenza artificiale (AI) per muoversi indipendentemente dalla presenza dell'uomo a bordo.

Decisamente interessante l'estensione degli algoritmi di apprendimento non solo alle necessità di affrontare il traffico e la viabilità, ma anche ai gusti delle persone e alla loro aspirazione di essere 'appagate' durante i viaggi. L'auto autonoma, secondo Toyota, non dovrà dunque essere senza anima ma comportarsi come un vero chauffeur in carne ed ossa in grado di capire a quale andatura procedere e con quale stile di guida per far star bene le persone trasportate.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X