Mercoledì, 22 Novembre 2017

Trovata una nuova specie di ittiosauro in un fossile dimenticato

Scienza e Tecnica
Nell'immagine la ricostruzione artistica di un Ittiosauro (fonte: Heinrich Harder (1858-1935))
© ANSA

'Nuova vita' per un fossile di ittiosauro dimenticato per circa mezzo secolo in un magazzino dell'universita' di Notthigham. Dopo averlo riesaminato infatti, i paleontologi hanno concluso che si tratta del campione originale che descrive una nuova specie, il primo fossile del genere al mondo. Il che aumenta il suo valore scientifico. E' il Protoittiosauro applebyi e la sua riscoperta e' descritta sul Journal of Vertebrate Paleontology dai ricercatori dell'universita' di Manchester, guidati da Dean Lomax.

Nel 1979 il paleontologo Robert Appleby lo descrisse come il fossile di una nuova specie, ma poi altri paleontologi sminuirono la scoperta, ritenendolo un comune ittiosauro del Regno Unito, facendolo cosi' finire per parecchi anni del dimenticatoio.

George Large, geologo del dipartimento di chimica di Notthigham, ne ha riscoperto la rarita' e unicita', facendo cogliere a Lomax nuovi dettagli. Dall'analisi della particolare struttura della pinna frontale, del cranio e dell'omero, messa a confronto con i fossili di altri 20 campioni di protoittiosauri, il paleontologo ha capito che era una nuova specie. "Questo particolare ittiosauro risale al primo periodo Giurassico, e' vissuto circa 200 milioni di anni fa", commenta Lomax. Era di dimensioni medio-piccole, probabilmente lungo meno di 2 metri, e nuotava in vasti branchi nei mari vicino l'Inghilterra quando i dinosauri vagabondavano sulla terraferma.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X