Lunedì, 20 Novembre 2017

Nuovo Grandland X, il C-suv Opel su misura per l'Europa

Motori
© ANSA

FRANCOFORTE - Opel mette un'altra 'x' sulla importante mappa delle presenze nel mercato dei suv, un segmento che è talmente importante da essere diventato trainante per tutte le Case automobilistiche e da richiedere modelli sempre più competitivi.

Grandland X, terzo membro della famiglia suv di Opel accanto a Mokka X e Crossland X, ha le carte in regola per recitare un ruolo da protagonista, pur scontrandosi nell'ambito del segmento C con veri primi attori come Nissan Qashqai, Volkswagen Tiguan e il cugino Peugeot 3008. Grandland X arriva - lo ha sottolineato Michael Lohscheller, nuovo AD della marca tedesca del Gruppo PSA - al momento giusto e con le giuste caratteristiche per piacere e conquistare non solo i fedeli clienti Opel ma anche un pubblico eterogeneo alla ricerca di un'auto alla moda, spaziosa, comoda e ricca di personalità ed equipaggiamenti. Da questi punti di vista Grandland X non delude certamente, anzi dimostra come sia possibile posizionarsi in una fascia 'alta' del segmento senza eccedere in inutili preziosismi o esagerare coi listini. Va subito detto al riguardo che il nuovo C-suv Opel debutta in Italia - con un porte aperte il 21-22 ottobre - con un listino che parte da 26.000 euro, ma che scende nella fase di lancio per la variante 1.2 turbo benzina livello Advance a 21.900 euro con ricche dotazioni di serie. Questo allestimento comprende luci per la marcia diurna e fari posteriori a Led, allerta in caso di involontario superamento dei limiti di carreggiata (Lane Departure Warning), telecamera per riconoscimento cartelli stradali, cruise control intelligente, assistenza alla partenza in salita, radio R 4.0 IntelliLink con Bluetooth per telefonare senza impegnare le mani, climatizzatore con filtro antiparticolato e antiodore, sedili confort divano posteriore 60:40 e soprattutto il sistema Opel OnStar che comprende, oltre all'e-call di emergenza, anche il collegamento a internet con hotspot wifi. Gli altri due allestimenti - Innovation e B-Color - aggiungono elementi funzionali ed estetici, fino a portare il listino per il Grandland X top di gamma (quello con motore 1.6 TDI e trasmissione automatica) a 34.100 euro. Nelle più diverse condizioni di guida Grandland X si dimostra un suv molto equilibrato e 'maturo' in quanto arriva sul mercato forte della esperienza fatta dal Peugeot 3008 (con cui condivide piattaforma e altri elementi meccanici) e, quindi, con affinamenti che a livello di precisione dello sterzo, risposta delle sospensioni e qualità dinamiche generali si fanno piacevolmente sentire. L'auto è spaziosa e confortevole, ma anche facile da guidare e da parcheggiare per effetto delle dimensioni contenute (lungo 4,47 metri e largo 1,86), della ottima visibilità in ogni direzione e della presenza della telecamera a 360. Non mancano gli aiuti per chi siede al volante - dal classico mantenimento di corsia alla frenata automatica con riconoscimento dei pedoni e alla prevenzione dei colpi di sonno - con un insieme di equipaggiamenti che ha fruttato a Grandland X il massimo punteggio di 5 stelle nei test Euro NCAP.

Viaggiando ad andature da 'berlina OPC' - la linea alte prestazioni delle Opel - inoltre questo suv mantiene, soprattutto nelle varianti con cerchi da 19 pollici - un comportamento da auto sportiva, con rollio e beccheggio limitati e assenza a 'scomporsi' nei bruschi passaggi di carico. Molto utile, poi. il sistema elettronico IntelliGrip (fornito a richiesta) che assicura la massima trazione in qualsiasi situazione scegliendo tra cinque modalità di guida. che adattano la distribuzione della coppia alle ruote anteriori e, in abbinamento alla trasmissione automatica, regolano i punti di cambiata.

In attesa di un secondo turbodiesel di maggior potenza e di una trasmissione automatica a 8 rapporti, Grandland X è ordinabile con cambi a 6 marce (manuale e automatico) e con due motori particolarmente efficienti: un turbo benzina 1.2 a iniezione diretta da 130 Cv e un TDI 1.6 da 120 Cv.

Quest'ultimo, in particolare, si fa notare per l'elevata coppia motrice (300 Nm a soli 1.750 giri) che garantisce brillanti accelerazioni e per un consumo NEDC nel ciclo misto di 4 litri ogni 100 km.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X